>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
News |

Un nero al Parlamento: chi bacerà la nostra Iena? | VIDEO

L’Italia è un paese di integrazione? Il nostro Tay Vines è andato dei politici dei vari partiti con una domanda semplice: “Sei razzista?”. Quello che è stato un po’ meno semplice è scambiarsi un “segno di pace africano” un po’ più intimo!

“Davvero noi neri facciamo così tanta paura?”. È questa la domanda del nostro Tay Vines, che per rispondere è andato a intercettare i politici dei vari partiti al Parlamento.  Da Maurizio Martina del Pd a Giorgia Meloni di Fratelli d’Italia, abbiamo chiesto: “Sei razzista?”. Facile rispondere: “No, assolutamente”, ma quanti sono disposti a scambiarsi con Tay il segno di pace africano?

In cosa consiste? Stretta di mano, bacio in bocca e, in casi eccezionali, presa del “big bamboo”! Maurizio Martina (Pd), alla domanda se è razzista, risponde deciso: “Ma neanche per sogno”. Ottimo! E la Iena, labbra protese, tenta di strappargli un bacio in bocca. E ci riesce pure!

Renzo Tondo, del Gruppo misto, ci racconta pure dei suoi nipoti adottivi indiani, “quindi proprio non ce l’ho assolutamente”. E anche con lui scatta il bacio. È il turno di Paola Taverna: è razzista? “Ma stai fuori?”. Ma stavolta il nostro Tay dalle labbra protese viene prontamente bloccato: “Ma pensi che se eri bianco ti baciavo?”.

È il turno di Giorgia Meloni: “Non è vero che i neri in Italia non piacciono. Quello che non piace è una gestione sbagliata dei flussi migratori. Io mai stata razzista in vita mia”. E al momento del segno di pace tipico africano si slancia all’indietro terrorizzata! “Non ci prova’ per niente”.

È arrivato il turno di Salvini: “A me stanno estremamente simpatici”. Bene, è il momento, Tay si slancia per baciare in bocca Matteo Salvini, che con una mossa rapidissima si gira e gli dà la guancia. Non sembra felicissimo: “Il bacio in bocca no! Preferisco altri baci. Non perché sei nero e non toccarmi neanche il sedere!”. 

L'ultima puntata

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.