>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
News |

Peppino Impastato: il casolare dove l'ha ammazzato la mafia sarà recuperato | VIDEO

Ve ne abbiamo parlato nel servizio di Ismaele La Vardera, che ci aveva mostrato le terribili condizioni nelle quali versava il casolare dove 40 anni fa è stato ucciso dalla mafia il 30enne giornalista palermitano Peppino Impastato

Il casolare dove nella notte tra l’8 e il 9 maggio 1978 Peppino Impastato è stato ucciso dalla mafia, verrà ristrutturato e messo a disposizione della collettività.

Lo ha finalmente stabilito un protocollo firmato da Regione Sicilia, Città di Palermo e Comune di Cinisi, che esproprierà il casolare, già dichiarato di interesse culturale.

Ve ne abbiamo parlato nel servizio di Ismaele La Vardera, che potete rivedere qui sopra.

L’immobile, di proprietà del farmacista di Cinisi, che fino ad oggi non ha fatto nulla per sistemarlo, era stato addirittura messo in vendita per una cifra di 500mila euro, mentre non ne vale più di 80mila.

“Dovrebbe essere curato, messo in sicurezza. Così è uno scempio”, ha detto Giovanni, fratello di Peppino, a Ismaele La Vardera. La Iena è andata allora a chiedere conto della situazione al proprietario del casolare, che però non sembra minimamente in imbarazzo: “Non sto speculando”. Incalzato da Ismaele, non ha fatto nessun passo indietro: “Lei deve fare quello che dico io, pagare 500mila euro”.

Speriamo che adesso, dopo l’approvazione del protocollo per il recupero del casolare, nessuno possa più pensare di lucrare sul luogo dove Peppino è stato assassinato dalla mafia. 

anticipazione

A Iene.it: aspettando Le Iene trascorriamo la notte di San Valentino con l'attivista Davide Acito in un canile, insieme ai cani salvati dai macelli in Cina. E per fare adottare la Rottweiler Deye e gli altri dolcissimi cani chiediamo l'aiuto di Massimo Boldi per arrivare a Joaquin Phoenix, il premio Oscar noto anche per le sue battaglie in difesa degli animali

L'ultima puntata

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.