>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
News |

Pizzeria Impastato: incendio doloso. E noi gliela ricostruiamo! | VIDEO

Un mese fa a Cinisi (Palermo) è stata incendiata la pizzeria di Giovanni, fratello di Peppino Impastato. Noi con Ismaele La Vardera abbiamo voluto rispondere dando un aiuto concreto a questo punto di ritrovo dell’antimafia

Un mese fa a Cinisi, in provincia di Palermo è stata incendiata una pizzeria. E non si tratta di una pizzeria qualunque: è quella di Giovanni, fratello di Peppino Impastato, giornalista e attivista politico barbaramente ucciso dalla mafia il 9 maggio 1978.

“Possiamo definirlo un presidio di democrazia”, ha spiegato Giovanni a Ismaele La Vardera.  Quando fu aperta, molti anni fa, la pizzeria aveva una clientela particolare. “Veniva a mangiare pure qualche mafioso perché mio padre era un mafioso ed erano amici suoi”, dice Giovanni. “Dopo che l’ho ereditata, è cambiato tutto ed è diventato un punto di riferimento importante”. Tanto che già nel 2011 questa stessa pizzeria subisce un attentato. Oggi, a otto anni di distanza, un nuovo atto intimidatorio l’ha distrutta. Il movente? “Siamo convinti che non si voglia attaccare un’attività, ma una storia”, dice Giovanni alla Iena. “Ti mettono in condizioni di dire ‘basta non ce la faccio più’. Ma io vado avanti”.

Ismaele è andato a cercare qualche ditta disposta a dare una mano per rimettere in sesto la pizzeria. In un primo momento la ricerca si rivela più difficile del previsto. Ma finalmente troviamo un elettricista, Gianfranco, che si rende disponibile per il sopralluogo. Troviamo anche una ditta pronta ad aiutarci per il materiale che servirà, la Strano Spa. E infine troviamo un’altra ditta, la Agrusa, che si rende disponibile a fare i lavori necessari.

Non ci resta che dare la bella notizia a Giovanni! “Sono commosso della solidarietà”, ci ha detto. “Sono felicissimo. Sono ancora più motivato a portare avanti questa attività”. 

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.