>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
News |

I politici e il test della anti droga, ecco chi è positivo | VIDEO

Il nostro Alessandro Di Sarno ha sottoposto oltre una trentina di politici fuori dal Parlamento al test anti droga della saliva. C'è chi è scappato e chi invece lo ha fatto come Matteo Salvini

Il vicepremier e ministro dell’Interno Matteo Salvini ha presentato il disegno di legge che abolisce la “modica quantità” nel caso dello spaccio di droga. Nella scorsa legislatura la stessa proposta è stata bocciata da 327 deputati e solo 15 l’hanno votata a favore. Oggi a palazzo il blitz lo facciamo anche noi.

Quanti politici pescheremo con le mani nella marijuana? Alessandro di Sarno è andato fuori dal Parlamento con Oney, un cane antidroga.

Il primo onorevole che incontriamo è Davide Zanichelli del Movimento 5 Stelle,poi è la volta di Claudio Durigon (Lega), che oltre al fiuto di Honey si sottopone anche al test antidroga tramite la sua saliva. Risulta positivo… all’amatriciana!

Incontriamo Vittorio Sgarbi che è favorevole alla liberalizzazione di qualsiasi droga. Lui si sarà mai drogato? Ci dice di no. E lo conferma anche il test e il naso del nostro cane. Passiamo a Roberto Speranza (Partito Democratico) che alla nostra vista fugge così come Mariastella Gelmini (Forza Italia) e Ivan Scalfarotto (Pd).

Riccardo Magi di +Europa a favore della legalizzazione della cannabis che ammette di essersi fumato da giovane uno spinello. Invece dice di non aver mai fumato neppure una sigaretta, Vito Crimi (M5S). E anche loro risultano negativo. E allora via, verso Stefania Prestigiacomo (FI) e Maurizio Martina (Pd) che passano il test con il cane antidroga. Carlo De Girolamo (M5S) invece tenta di seminarci, così il nostro cane lo punta e si siede davanti a lui. Il segnale è chiaro. L’onorevole dice di non avere droga con sé. Così lo sottoponiamo al test della saliva che è negativo.

E infine puntiamo a Matteo Salvini che si sottopone al nostro test della saliva dopo aver salutato Oney. Dopo i 5 minuti di attesa, l’esito è chiaro. E’ risultato positivo al test… di gravidanza!

Una nostra fonte interna alla Corte costituzionale ci ha riferito che il presidente della Repubblica avrebbe telefonato al presidente della Corte Costituzionale, chiamata a pronunciarsi il 24 settembre sul suicidio assistito. Abbiamo cercato fin dalla mattina di avere la versione del Quirinale, che ha smentito solo nel tardo pomeriggio. E solo una volta uscito l’articolo. Mentre la nostra fonte conferma tutto  

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.