>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
News |

Porno, l'attore Nacho Vidal ha l'Hiv? Il nostro viaggio tra i film hard | VIDEO

Attenzione!
La visione di questo video è vietata ai minori. Accedi per verificare i tuoi dati.Ci dispiace, la tua età non ti permette di accedere alla visione di questo contenuto.

Nel 2017 con un servizio di Pablo Trincia vi abbiamo raccontato l’industria del porno negli Stati Uniti, incontrando altri due attori che hanno scoperto di essere sieropositivi

Il pornoattore spagnolo Nacho Vidal avrebbe contratto l’Hiv? In tanti se lo chiedono in questi giorni, dopo che la notizia è stata diffusa dai media spagnoli. Tanto che nell’industria pornografica è scoppiato il panico. Il rischio di aver già contagiato altri colleghi sarebbe alto, per questo in Europa sono state bloccate le produzioni per un mese e attori e attrici che hanno girato scene con lui dovranno sottoporsi al test. Contattato dal giornale spagnolo Nacional, l’attore non ha confermato la notizia, dicendo di non voler dire nulla, mentre la madre ha smentito: “Non è affatto vero e un'informazione di questo genere lo danneggia come attore".

Con il nostro Pablo Trincia, come vedete nel video qui sopra, abbiamo fatto un viaggio nell’industria del porno degli Usa di cui scopriamo tutti i retroscena. Jesse Volt e Penny Pax ci parlano del tariffario di ogni attore. Una scena ragazza-ragazza viene pagata 800 dollari, una ragazzo-ragazza anche 1.000 mentre il sesso anale fino a 1.200. Ma il vero affare è la doppia penetrazione per cui il compenso sale alle stelle. Con Kayden Kross scopriamo invece una perversione dei suoi fan: le scrivono per avere i suoi assorbenti usati. James Deen ci racconta invece di aver fatto sesso con oltre 3.500 ragazze: “Io amo il porno, è figo. Non c’è nulla di male a farlo e a guardarlo”. Ci parla del Gonzo style, un genere di film a basso budget che si gira con una telecamera tenuta direttamente dagli attori. Il nostro viaggio prosegue nella San Fernando Valley, dove incontriamo le pornostar Jesse Jane, Selena Rose, Riley Steele, Kayden Kross e Stoya.

L’industria del porno ha però anche un’altra faccia della medaglia: il pericolo appunto del contagio da Hiv. Pablo Trincia ha incontrato Derrick Burts, attore porno che racconta come ha scoperto di aver contratto l’Hiv: “La direttrice della clinica mi ha chiamato e mi ha detto che doveva parlarmi immediatamente e di andare subito da lei alla clinica. Sono stati i 30 minuti più lunghi della mia vita perché non mi aveva voluto dire niente al telefono. Quando sono arrivato mi ha detto: ‘Il tuo test è risultato positivo all’Hiv’. La prima cosa che ho pensato è stata: ‘Sono morto, morirò’”.

Come nel caso di Nacho Vidal, la notizia è rimbalzata su tutti i giornali. “Sono finito su tutti i giornali perché a causa di questo si era fermata tutta l’industria del porno”. Berrick ci racconta di sapere dove ha contratto il virus. “L’ho preso in Florida durante le riprese di un film porno”.

L'ultima puntata

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.