>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
News |

B&B con prostitute minorenni a Bari: si muove la Questura?

Secondo fonti di stampa locali la Questura avrebbe iniziato ad indagare sul B&B scoperto da Veronica Ruggeri e su altre strutture simili in città. Strutture con baby prostitute a  disposizione di uomini adulti

Dopo il servizio della nostra Veronica Ruggeri, che ha scoperto un presunto giro di prostituzione minorile a bari, qualcosa sembra muoversi. Fonti di stampa riportano infatti l’indiscrezione in base alla quale la Questura di Bari avrebbe avviato indagini, anche a seguito di numerose segnalazioni di altre strutture simili in città. Gli inquirenti, spiegano ancora queste fonti, dovrebbero a breve acquisire anche il nostro servizio.

Un servizio (che potete vedere qui sopra) partito dalla segnalazione di una ragazza, che ha parlato a Veronica Ruggeri di un giro di baby prostitute, molto spesso decisamente minorenni.

E così Le Iene hanno mandato una loro complice, che si dichiara 15enne, e che prova a entrare “nel giro”. Un giro di professionisti maturi, tra cui ingegneri ed avvocati

Tutto in alloggi separati di un bed and breakfast del quartiere Libertà di Bari, con tanto di foto da inviare ai clienti. Il gestore però vuole “testare” la nostra complice, a cui spiega le tariffe in vigore. Decide la ragazza. Tipo: 150 euro (di cui 25 andranno al tenutario).

Un giro che, stando ad un altro testimone, sarebbe in piedi da almeno 3 anni.  

Il “gestore” chiede alla nostra finta 15enne se “fa tutto”, se bacia, se lo fa anche senza preservativo. A questo punto interviene la Iena e lui fa subito retromarcia negando qualsiasi sfruttamento della prostituzione.

Una nostra fonte interna alla Corte costituzionale ci ha riferito che il presidente della Repubblica avrebbe telefonato al presidente della Corte Costituzionale, chiamata a pronunciarsi il 24 settembre sul suicidio assistito. Abbiamo cercato fin dalla mattina di avere la versione del Quirinale, che ha smentito solo nel tardo pomeriggio. E solo una volta uscito l’articolo. Mentre la nostra fonte conferma tutto  

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.