>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
News |

Salvini vs. Renzi? Vincono le accise! |VIDEO

Si sono confrontati martedì a Porta a Porta i due “Mattei” della politica italiana, Salvini e Renzi. Anche noi li avevamo messi a confronto su un tema che avevano a cuore entrambi: le accise sulla benzina. Secondo voi chi avrà vinto?

Il nome è lo stesso, l’età quasi, ma le idee no. Ieri a Porta a Porta in tanti hanno assistito al duello tra Matteo Salvini e Matteo Renzi, che ha avuto uno share del 25,41%. Più della partita di calcio della nazionale Italia- Lichtenstein. Difficile dire chi abbia vinto il match, ma entrambi alla fine del confronto da Bruno Vespa sembravano piuttosto soddisfatti.

Anche noi de Le Iene avevamo messo a confronto i due Mattei e su un tema che avevano in comune: eliminare le accise sulla benzina. 

Fabio Agnello ci aveva fatto una spiegazione letteralmente a prova di bambino. "Si tratta di una cifra che paghiamo ogni volta che facciamo benzina destinata a far fronte a specifiche emergenze che ci sono nel nostro paese", ha spiegato a un piccolo Matteo col sogno di fare il benzinaio. "Se per esempio avviene un’alluvione si mettono 10 centesimi in più per ogni litro di benzina. Soldi che serviranno proprio a coprire i danni di quella alluvione". 

Verrebbe naturale pensare che quando finisce l’emergenza dovremmo togliere l’accisa. Invece non è proprio così: oggi continuiamo a pagare per le emergenze del passato. Ad esempio per il disastro del Vajont del 1963 o l’alluvione di Firenze del 1966. A causa delle accise ogni volta che facciamo benzina più del 60% di quello che paghiamo sono tasse. 

Un tema che in passato è stato molto a cuore sia a Matteo Renzi che a Salvini. Il primo nel 2014, quando era premier, proprio in un’intervista a Porta a Porta aveva fatto una promessa: “Entro l’anno elimineremo tutte queste voci ridicole”, riferendosi proprio alle 7 accise sulla benzina.

Mentre Salvini in campagna elettorale aveva sentenziato: “Salvini va al governo e la benzina torna a un livello normale”.

Ma in questo match all’ultima accisa chi avrà avuto la meglio? Le accise naturalmente! Nessuno dei due ha rispettato la promessa. E quando Fabio Agnello è andato da Salvini il 4 novembre 2018, il segretario della Lega aveva rilanciato la promessa: “Mi prendo la responsabilità di mantenere nell’arco di cinque anni quanto promesso”. Peccato che poi le cose siano andate diversamente per la Lega. Come dire, i governi passano, ma le accise restano!

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.