>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
News |

Lo scherzo a Stefano Sensi: dalla maglia nerazzurra ai boxer in lurex | VIDEO

Come la prenderebbero i vostri compagni di calcio se vi vedessero posare nudi con dei boxer in lurex argento e ricoperti di brillantini? Basta chiederlo a Stefano Sensi che di imbarazzo ne ha provato molto per colpa del nostro Sebastian Gazzarrini!

Il piccolo dramma di Stefano Sensi è iniziato con una proposta della sua ragazza Giulia, nostra complice: fargli da testimonial per la sua nuova linea di costumi maschile, che uscirà l’anno prossimo. Il ragazzo non sembra molto convinto e così la ragazza, da brava fidanzata, punta tutto sui sensi di colpa: “Alla fine tu non hai mai fatto un cazzo per me, quindi adesso ti fai le foto con i costumi”.

Ma dopo qualche prova di sfilata in salotto, il centrocampista passa subito in difesa e punta sulla compassione: “Sai quanto mi prenderebbero in giro tutti?”. Poco importa alla sua fidanzata che subito contrattacca “Personalità amore, personalità!”. E dopo qualche altra piccola discussione, due o tre prove di sfilata, si va a letto tranquilli.

Qualche giorno dopo però mandiamo a casa Sensi il fotografo che si occuperà dello shooting, che si rivelerà però poco convincente. A svoltare il tutto infatti sarà solo il procuratore sportivo di Stefano, nostro complice, che entusiasta esclama: “È un’ottima scelta”. Ed è grazie alla frase del fidato collaboratore che Sensi inizia a guardarsi con occhi diversi allo specchio: è pronto per il suo debutto nel mondo della moda.

Si arriva a venerdì e tutto è pronto per il servizio fotografico, tutto tranne Sensi: quando vede i costumi rimane senza parole. “Cioè tu stai scherzando a mettere un costume del genere? Io non esco così, è ridicolo”. Non sembrano d’accordo però né gli assistenti di studio, che trovano i mini boxer in lurex “carinissimi invece”, né la sua fidanzata che gioisce dalla felicità di avere il suo amato come testimonial.

“Sono imbarazzato, mi viene da piangere, sembro uno spogliarellista”. Insomma, l’unico che in tutta questa situazione non sorride è Sensi. Che però, per amore, decide comunque di andare avanti. Trucco e parrucco e si inizia: il pubblico è in delirio, meglio di un gol al 90°. 

Le foto però non sono tutte singole, il calciatore dovrà posare anche con due bellissime ragazze già pronte sul set. Andrà bene a Giulia? Assolutamente no: gelosa, se ne va dal set incazzata. E quando lui la rincorre per chiarire, si scatena una bufera: “Le modelle mi hanno detto che le toccavi il culo”. Ed è proprio qui che il calciatore non ce la fa più e scoppia in lacrime. 

La giornata però è finalmente finita: Sensi si asciuga le lacrime e torna a casa. È stanco, umiliato e in tensione con la fidanzata. L’avremo lasciato stare? 

No, ancora una volta non è finita qui. Da veri bastardi facciamo passare una settimana prima di scagliare il colpo di grazia: una delle modelle presenti sul set racconta in una storia Instagram quello che già aveva anticipato alla fidanzata: “Stefano Sensi mi ha toccato il culo”. E alla foto (fake) che posta la modella come prova delle sue dichiarazioni, arriva subito la reazione di Giulia: “Mi fai cagare”. 

Cosa potrà succedere ancora al povero centrocampista? Lo contatta il procuratore con una pessima notizia: la modella che lo accusa di averle toccato il culo e sussurrato cose segrete nell’orecchio ha chiamato Le Iene per fare giustizia. 

Suona la porta: “Non posso parlare adesso, stanno registrando Le Iene”. Sensi è preoccupato, non vuole aprire. Ma quando finalmente decide di farlo è il momento di intervenire e di spiegare che è tutto uno scherzo!

L'ultima puntata

Appuntamenti in TV

Martedì e Giovedì ore 21.20 Italia 1

I SERVIZI DELL'ULTIMA PUNTATA

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.