>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
News |

Speciale “Com'è morto Pantani?”: mamma Tonina incontra lo spacciatore | VIDEO

Giovedì 24 ottobre su Italia1 a partire dalle 21.15 Alessandro De Giuseppe ci racconta tutte le cose che non ancora tornano sulla ricostruzione ufficiale della morte di Marco Pantani, con nuove interviste e testimonianze esclusive. E l’incontro tra mamma Tonina e Fabio Miradossa, lo spacciatore che riforniva il Pirata di cocaina. E che è certo: “Marco è stato ucciso”

Quelle di mamma Tonina e di Fabio Miradossa non potrebbero essere storie più lontane tra loro. Ma hanno una cosa in comune: sono le uniche due persone ad aver finora “pagato” per la morte di Marco Pantani, una tragica vicenda su cui non si è ancora davvero fatta luce.

Alessandro De Giuseppe, nello speciale de Le Iene “Com'è morto Marco Pantani” in onda giovedì 24 ottobre  su Italia1 dalle 21.15,  affronta tutti i punti oscuri della morte del Pirata, trovato senza vita nella camera del residence Le Rose di Rimini, il 14 febbraio 2004. Una vicenda alla quale abbiamo dedicato numerose inchieste, e che continueremo a seguire fino alla verità: come e perché è morto Marco Pantani.

Mamma Tonina e lo spacciatore Fabio Miradossa, che riforniva Pantani di cocaina, non si erano mai incontrati prima.

“Non cerco il perdono però ho bisogno di chiederle scusa”, ha detto Miradossa ad Alessandro De Giuseppe. E poco dopo quella intervista, che vedrete nello speciale de Le Iene,  mamma Tonina, che non lo ritiene responsabile della morte del figlio, accetta di incontrarlo. È un momento molto emozionante, al termine del quale Tonina convince Miradossa ad andare a visitare per la prima volta la tomba di Marco.

“Sono vent’anni che lotto, quello che voglio da te è una mano”, gli dice subito Tonina non appena i due si appartano tranquilli. E Fabio Miradossa ribadisce quello che già aveva detto al nostro Alessandro de Giuseppe: "Io mi sto autoaccusando, ma le sto dicendo che occorre seguire i soldi. I soldi non li ho presi io, mancano dei soldi. Sa cosa mi è stato risposto? Ci stai prendendo per il culo, i soldi li hai presi tu. E allora ho deciso di patteggiare, non la vogliono la verità…”

Miradossa ci aveva raccontato di quei 20mila euro che Pantani aveva prelevato poco prima di morire, e che servivano per pagare una nuova fornitura di droga e vecchi debiti che aveva con Miradossa. Soldi mai ritrovati in quella stanza e dunque sottratti da qualcuno.

E sulle cause della morte di Marco Pantani lo spacciatore napoletano era stato nettissimo: “Marco non è morto per la cocaina: Marco è stato ucciso. Non sniffava la roba ma la fumava e in quella stanza del residence c’è solo traccia di cocainomani che sniffavano. Chi ha creato quella situazione non era informato bene…”

Seguite lo speciale de Le Iene “Com'è morto Marco Pantani”, condotto da Alessandro De Giuseppe, giovedì 24 ottobre su Italia1 a partire dalle 21.15.

 

L'ultima puntata

Appuntamenti in TV

martedì e domenica ore 21.15, Italia 1

I SERVIZI DELL'ULTIMA PUNTATA

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.