>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
News |

Anche noi de Le Iene sui terroristi degli anni di piombo. Nella puntata di domenica

Il ministro Matteo Salvini, dopo l’arrivo del terrorista Cesare Battisti in Italia, ha dichiarato che si occuperà degli altri latitanti politici degli anni di piombo. Anche noi de Le Iene ci siamo mossi. Come? Lo scoprirete nella puntata di domenica 20 gennaio dalle 21.10 su Italia1

L’atterraggio all’aeroporto di Ciampino (Roma) di Cesare Battisti, terrorista arrestato nei giorni scorsi in Bolivia dopo 38 anni di latitanza, non è certo passato inosservato. Anzi. Saranno state le dirette Facebook al momento dell’arrivo in Italia sulle pagine del Ministro dell’interno, Matteo Salvini, e del ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede. Sarà stata la presenza dei due ministri all’aeroporto per “accogliere” il terrorista condannato a due ergastoli per quattro omicidi (di cui era in parte esecutore in parte ideatore) risalenti agli anni tra il 1978 e il 1979. Sarà stato Matteo Salvini in divisa della Polizia. Oppure sarà stato il video pubblicato sulla pagina Facebook del ministro della Giustizia con l’arrivo di Battisti e le dichiarazioni dello stesso ministro Bonafede, con tanto di tappetino musicale per aiutare le emozioni. Saranno stati tutti questi elementi insieme, fatto sta che su come è stato gestito l’arrivo di Battisti nel nostro paese è scattata subito la polemica. Tra chi parla di spettacolarizzazione social e chi di campagna elettorale.

E ora l’attenzione si sposta agli altri terroristi ancora latitanti degli anni di piombo che dall’Italia sono fuggiti all’estero per non scontare le pene della giustizia nel nostro paese. Alcuni di loro sono in America Latina, Gran Bretagna e Giappone. Ma la maggior parte si trova in Francia.  

“Stiamo lavorando sulle altre decine di terroristi che ancora non stanno scontando la loro pena nelle carceri italiane”, ha detto Salvini dopo l’arrivo di Battisti.

Così, abbiamo deciso di lavorarci anche noi de Le Iene. Cosa abbiamo fatto? Lo scoprirete nella prima puntata, domenica 20 gennaio dalle 21.10 su Italia1. 

L'ultima puntata

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.