>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
News |

Usa, il Pentagono: “Sì, indaghiamo sugli Ufo” | VIDEO

Clamorosa dichiarazione del Dipartimento della Difesa americano, che aveva detto di aver chiuso il proprio programma segreto 7 anni fa. Gli alieni stanno per arrivare sulla Terra? Enrico Lucci aveva provato a chiederlo agli adepti del culto di Rael (in un video davvero imperdibile)

Il Pentagono sta indagando sugli Ufo. La clamorosa rivelazione arriva dallo stesso Dipartimento della Difesa Usa, che finora aveva sempre raccontato di avere chiuso il suo programma “Aatip” nel 2012.

Aatip, acronimo di “Advanced Aerospace Threat Identification Program”, è un programma segreto che "ha condotto ricerche e indagini su fenomeni aerei non identificati".

Il Pentagono ha spiegato che sta continuando a preoccuparsi di “identificare tutti gli aeromobili nel nostro ambito operativo, nonché qualsiasi funzionalità straniera che possa rappresentare una minaccia per la patria".

Siamo alla vigilia di un’invasione aliena o dell’ammissione da parte Usa di avere prove concrete dell’esistenza degli Ufo? 

Non lo sappiamo, ma forse qualcosa di più potrebbero raccontarci gli adepti del culto raeliano, che Enrico Lucci aveva incontrato in questo vecchio servizio che potete vedere sopra.

“Ho visto degli Ufo durante alcuni incontri raeliani”, racconta a Enrico Lucci Marco Franceschini, uno dei 90mila raeliani presenti nel mondo . “Un giorno lo stesso Rael ha avuto un incontro con un extraterrestre, che gli ha detto che Dio non esiste e che noi siamo stati creati da un’ avanzatissima civiltà aliena. I nostri creatori sono buonissimi. “Hanno la pelle olivastra”, spiega un altro adepto a Le Iene, “e sono alti circa 1 metro e 25.

I raeliani credono talmente tanto all’esistenza degli Ufo e degli alieni che il loro più grande progetto è quello di costruire un’ambasciata per i nostri creatori, che loro chiamano “gli Elohim”, ovvero un grande edificio con 24 appartamenti per ospitarli, un ristorante e pure una grande sala per le loro conferenze stampa.

 

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.