>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
News |

Argentina, deputato bacia il seno della fidanzata mentre è online alla Camera

Mentre si svolgeva on line un dibattito della Camera bassa argentina, uno dei membri del partito al governo, a casa, baciava le nuove protesi al seno della sua fidanzata. Travolto dalle polemiche, si è poi dimesso: “Non credevo di essere ripreso”
 

Mentre si svolgeva un dibattito parlamentare on line lui, baciava il seno della sua ragazza. È bufera in Argentina sul deputato Juan Emilio Ameri, legislatore della camera bassa del congresso argentino, che è stato costretto alle dimissioni.

Tutto è accaduto in diretta, mentre decine di colleghi, come lui, assistevano al dibattito, connessi da casa via YouTube. I lavori procedevano con i vari interventi, quando in un riquadro in basso a sinistra si vede Ameri toccare il seno della sua fidanzata e dopo averle tirato giù la maglietta, baciarlo.

Il deputato ha spiegato di non essersi accorto di essere connesso e di aver voluto solo controllare la plastica al seno appena eseguita dalla sua fidanzata: “Vediamo come sono gli impianti, le ho detto", ha dichiarato imbarazzato dopo le ovvie polemiche. "Guarda, questo è più giù, questo è meno, guardiamo le cicatrici, e lei era accanto a me e le ho baciato il seno, e questo è tutto".

In un primo momento Ameri, che appartiene al partito peronista del presidente Alberto Fernández, aveva chiesto di essere sospeso dal suo seggio, ma alla fine ha ceduto alle numerose pressioni e si è dimesso. “Il suo comportamento non è peggiore di quello dei legislatori che giocano a Candy Crush sui loro telefoni cellulari durante la sessione”, ha provato a difenderlo un collega dello stesso partito al governo. Una difesa che però è servita a poco.

Ultime News

Vedi tutte
Loading