>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
News |

“Disabili e anziani bloccati in casa da due mesi: aggiustate il nostro ascensore!” | VIDEO

Un’inquilina di un palazzo comunale di Tor Bella Monaca, popoloso quartiere romano, ci manda un video per mostrarci l’ascensore che dice essere “bloccato da 2 mesi senza che nessuno lo ripari”: “disabili e anziani sono bloccati in casa da allora”. La ditta di manutenzione ci racconta però una storia diversa e garantisce: “Entro un giorno sarà riparato”

Quattro piani a piedi con le borse della spesa e la mascherina sul volto. Una fatica per chiunque soprattutto con il gran caldo di queste settimane: per gli abitanti di una delle case popolari di Tor Bella Monaca a Roma è diventato un vero incubo.

Ce lo mostra nel video qui sopra Manuela, una ragazza disabile che abita al quarto piano di questa palazzina e che, stando a quanto racconta, da oltre due mesi avrebbe l’ascensore rotto. Il lockdown è finito ma ora che si potrebbe uscire di casa questo disservizio costringe di fatto molti inquilini a una nuova quarantena. Anche se c’è un piccolo mistero. Cominciamo dal racconto dell’inquilina.

Ci troviamo a Roma, in via Amico Aspertini 150 alla scala C dove in un palazzo di 4 piani vivono 16 famiglie. ”Ci sono diverse famiglie con disabili e poi ci sono anche ultrasettantenni”, racconta la ragazza. “Sono due mesi che l’ascensore è bloccato perché a quanto pare vanno sostituiti una cinghia e un cuscinetto che si sono rotti. Ultimamente chiamo gli ascensoristi almeno 4 volte al giorno. Mi rispondono che fanno la segnalazione ai tecnici ma a oggi non si è visto nessuno. Io mi sono spostata da mia nonna ma tutti i miei vicini sono di fatto bloccati in casa. Fanno grande fatica a fare le scale perché molti sono disabili o anziani. Vi prego, aiutateci”.

Contattiamo la società che dovrebbe occuparsi della riparazione per saperne di più. La ditta risponde meravigliandosi di quanto dichiarato dall’inquilina e dando la propria versione di questo disservizio: ”L’ascensore era fermo da 7-8 giorni massimo. L’intervento di riparazione era già programmato per oggi ma i fornitori dei pezzi erano chiusi e quindi domani mattina saremo lì a riparare l’ascensore. A Tor Bella Monaca la situazione è un po' particolare, ci sono parecchi atti vandalici. Magari l’ascensore si sarà anche fermato ma garantiamo che era guasto da 7-8 giorni al massimo”.

Vista la differenza tra le versioni contattiamo un’altra inquilina, una donna molto anziana, che racconta di essere bloccata in casa per colpa dell’ascensore “da almeno due settimane, forse 3, ma non ricordo bene”.

Proviamo con un ultimo inquilino, che abita al quarto e ultimo piano del palazzo e che sembra confermare la storia raccontata da Manuela: “Sono due mesi, mio padre è invalido al 70% e quelle pochissime volte che è uscito, è stato un calvario, un piano per volta. Abbiamo chiamato più volte e ci dicevano che il pezzo doveva arrivare dall’estero e non c’era. Comunque confermo che non sono affatto 7-8 giorni che l’ascensore è fermo, ma due mesi”.

Al di là del “giallo” dei giorni di stop ci auguriamo davvero che domattina gli inquilini di via Amico Aspertini 150 a Tor Bella Monaca, come promesso dalla ditta che fa manutenzione, possano finalmente terminare la loro nuova quarantena.

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.