>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
News |

Coronavirus: “Ho aggirato il blocco dei voli dalla Cina su consiglio della Farnesina” | VIDEO

Dalila è tornata dalla Cina a inizio febbraio, aggirando il blocco dei voli facendo scalo a Bangkok. Da quello che ha raccontato a Ismaele La Vardera, sarebbe stata proprio la Farnesina a consigliare questo sistema. E lei, arrivata in Italia, non avrebbe ricevuto alcun controllo

- QUI LA RISPOSTA DI CONTE AL SERVIZIO DI ISMAELE LA VARDERA

Il 31 gennaio il governo italiano ha annunciato il blocco dei voli da e per la Cina, nel tentativo di contrastare la diffusione del coronavirus. Nonostante questo, purtroppo, il nostro Paese è diventato negli ultimi giorni il terzo al mondo per numero di contagi. Il nostro Ismaele La Vardera ha raccolto la storia di Dalila, una nostra connazionale che si trovava in Cina in quel periodo.

Secondo quello che ci ha raccontato, Dalila avrebbe dovuto prendere un volo proprio il 31 gennaio per rientrare in Italia. Arrivata all’aeroporto però scopre che è stato annullato, e rientra in albergo. Dopo qualche giorno, sempre stando al suo racconto, i suoi genitori avrebbero deciso di prendere in mano la situazione e chiedere informazioni alla Farnesina che avrebbe consigliato di “aggirare” il blocco prendendo un volo che facesse scalo. Dalila così prende un volo per Bangkok e da lì raggiunge l’Italia. “Non mi hanno fatto nessun controllo”, dice a Ismaele La Vardera.

“Arrivata a casa mi sono messa in quarantena volontaria”, continua Dalila. “Volevo soprattutto tranquillizzare i miei concittadini, che erano molto preoccupati dal fatto che non avessi mai avuto nessun controllo”. Del resto Dalila non ha mai accusato alcun sintomo.

La Iena a questo punto si mette in contatto con un ospedale, sia per chiedere che a Dalila fosse fatto il tampone anche in assenza di sintomi sia per capire come funzioni l’attivazione dell’emergenza. Potete vedere come funziona nel servizio qui sopra. Il test di Dalila per fortuna è negativo.

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.