>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
News |

Coronavirus, l'ospedale di Bergamo ha bisogno di noi: ecco come donare per salvare una vita

A Bergamo si lotta senza sosta contro il coronavirus, ma la situazione è drammatica. “Dobbiamo scegliere chi curare e chi no, come in guerra”, ha affermato Christian Salaroli, anestesista rianimatore dell’Ospedale di Bergamo. Noi de Le Iene ci uniamo alla raccolta fondi di Cesvi per sostenere l’ospedale Papa Giovanni XXIII e tutti quelli che combattono contro il virus: con una piccola donazione possiamo fare una grande differenza

CLICCA QUI PER DONARE PER L’OSPEDALE DI BERGAMO

A Bergamo, come in tante parti del nostro Paese, si lotta senza sosta per contrastare l’epidemia del coronavirus. In prima linea ci sono centinaia di dottori, infermieri e personale sanitario che si stanno dedicando anima e corpo ad aiutare tutte le persone che ne hanno bisogno.

Da soli però, nonostante il loro eroismo, non ce la possono fare: lo tsunami di pazienti ha messo a dura prova l’ospedale Asst Papa Giovanni XXIII di Bergamo. Nella zona i casi di coronavirus sono già più di 1.200 e nei prossimi giorni questa situazione può solo che peggiorare. “Dobbiamo scegliere chi curare e chi no, come in guerra”, ha affermato Christian Salaroli, anestesista rianimatore dell’Ospedale di Bergamo.

Per questo hanno bisogno del nostro aiuto, hanno bisogno dell’aiuto di tutti: Cesvi, un'associazione umanitaria italiana che da più di 30 anni sostiene le persone che hanno bisogno d’aiuto, e ora ha lanciato una raccolta fondi per sostenere l’ospedale Giovanni XXIII. Una raccolta fondi a cui noi de Le Iene ci uniamo per aiutare una zona d’Italia messa a dura prova dal coronavirus.

QUELLO CHE TUTTI NOI POSSIAMO FARE È DONARE CLICCANDO QUI

Anche un piccolo aiuto può fare la differenza in questa situazione di emergenza!

A tutti quelli che lottano in prima linea per salvare i malati di coronavirus servono:

- Ventilatori

- Dispositivi di ventilazione non invasiva

- Monitoraggio emodinamico

- Cuffie, camici e occhiali monouso

Tutti i fondi raccolti saranno direttamente versati all’Ospedale Papa Giovanni, ad eccezione di una parte che sarà destinata all’assistenza agli anziani soli (consegna pasti, spesa, mascherine e medicinali a domicilio).

Una donazione può fare la differenza per riuscire a salvare una vita. Unisciti a noi per sostenere chi combatte contro il coronavirus: tutti insieme possiamo vincere questa battaglia!

 

 

 

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.