>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
News |

Coronavirus, ministro Speranza su Avigan: "Ok a sperimentazione" | VIDEO

Anche la politica inizia a muoversi per sollecitare la sperimentazione dell’Avigan. Di questo farmaco giapponese si parla da alcuni giorni dopo che è diventato virale il video di Cristiano Aresu, un farmacista romano attualmente in Giappone che sostiene possa curare “fino al 90% dei casi” di coronavirus

"Stanno sviluppando un programma di sperimentazione e ricerca per valutare l'impatto di Avigan nelle fasi iniziali della malattia". Lo dice il ministro della Salute, Roberto Speranza, parlando del farmaco che potrebbe curare il coronavirus dopo l'incontro con il direttore generale di Aifa, l'Agenzia per il Farmaco. "Me lo ha comunicato il direttore generale di Aifa, Nicola Magrini, dopo che la riunione del Comitato Tecnico-Scientifico di questa mattina".

Poche ore fa anche i governatori di Lombardia e Veneto hanno chiesto la sperimentazione dell’Avigan. Nelle ultime ore si parla del farmaco che viene dal Giappone dopo il video di Cristiano Aresu, un farmacista italiano che sostiene possa curare i pazienti affetti dal virus COVID-19, come vi mostriamo qui sopra.

Pochi minuti fa anche il governatore della Lombardia Fontana ha parlato della sperimentazione: "Il nuovo farmaco Avigan, non si sa se funzioni o non funzioni, ma adesso potrà essere testato, grazie alle sollecitazioni che abbiamo inviato a Roma perché venisse immediatamente sperimentato. E la sperimentazione inizierà immediatamente in Lombardia, già da domani, e speriamo che contribuisca a eliminare questo maledetto virus".

Ieri anche il governatore del Veneto Zaia si è pronunciato sulla vicenda, dicendosi favorevole alla sperimentazione, ma in attesa "del via libera dell’Aifa". E anche la direzione sanità della regione Piemonte ha invitato le aziende sanitarie a manifestare la propria disponibilità.

Più scettico è invece il presidente del Consiglio superiore di sanità Locatelli: "Non vi è nessun dato che dimostri inconfutabilmente la sua efficacia, tutti noi siamo attenti a segnali relativi a farmaci che possono essere efficaci”. 

"Attenzione a come vengono fornite le notizie. Questo video è molto discutibile”, ha detto il viceministro della Salute Sileri riferendosi al video dal Giappone. “Ammettendo che ci sia un farmaco salva-vita, se tu inizi un video dicendo che in Italia stanno tenendo nascosta una cosa per qualche motivo, facendo dietrologia, questo non va bene. Se pensi che vi sia un farmaco che possa essere utile lo segnali agli enti”.

E l'Agenzia del farmaco risponde che a oggi non ci sono prove di efficacia dell’Avigan: "Il medicinale non è autorizzato né in Europa, né negli Usa. A oggi, non esistono studi clinici pubblicati relativi all’efficacia e alla sicurezza del farmaco nel trattamento della malattia da COVID-19”. Per ora sarebbero noti soltanto i dati preliminari, senza la revisione di esperti. Ma la validità del farmaco verrà valutata in queste ore dalla Commissione che si esprimerà in modo più approfondito intanto anche la politica si sta muovendo in questa direzione nel limite delle proprie competenze.

Intanto l’azienda che produce il farmaco spiega di essere “al corrente della grave situazione che si sta verificando in Italia, tuttavia in questa fase non siamo in grado di divulgare alcun piano per l'uso di Avigan in altri Paesi. Per valutare la sua efficacia e sicurezza nei confronti di Covid-19, prevediamo di avviare uno studio clinico in Giappone".

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.