>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
News |

Com'è morto davvero Filippo Raciti? Il racconto choc | VIDEO

Ismaele La Vardera torna a parlarci del caso dell’ispettore capo di Polizia Filippo Raciti, morto negli scontri seguiti al derby Catania-Palermo del 2 febbraio 2007. Per il suo omicidio è stato condannato in via definitiva Antonino Speziale, ma questo racconto esclusivo, se confermato, solleverebbe nuovi dubbi sulla sua colpevolezza

Aggiornamenti

  • La Questura scrive alla Procura dopo la testimonianza a Le Iene

    La questura di Catania oggi ha informato la Procura del racconto di una donna che vi abbiamo fatto sentire giovedì scorso a Le Iene sul caso della morte di Filippo Raciti. La testimone ha raccontato a Ismaele La Vardera di aver sentito un poliziotto durante i funerali dell'ispettore chiedeva al padre avrebbe detto: “Signor Raciti, le dobbiamo porgere le scuse in quanto polizia perché è stata una manovra errata di un collega. Nel fare la manovra l'ha beccato in pieno”. L'ispettore capo di polizia è morto negli scontri seguiti al derby Catania-Palermo del 2 febbraio 2007. Per il suo omicidio è stato condannato in via definitiva Antonino Speziale. Se la testimonianza che vi abbiamo mostrato fosse confermata, solleverebbe nuovi dubbi sulla sua colpevolezza, dopo che il tifoso del Catania tra poche settimane avrà finito di scontare la condanna a 8 anni di carcere. Ora anche la Procura potrebbe approfondire le circostanze in cui sarebbe stata detta questa frase

“Quel giorno al cimitero si avvicina questo collega, un poliziotto, e dice questa frase: ‘signor Raciti le dobbiamo porgere le scuse in quanto polizia, perché è stata una manovra errata di un collega”. A parlare con Ismaele La Vardera è una donna,che sostiene di esser stata al funerale di Filippo Raciti e di aver udito questa frase rivolta al padre dell’ispettore.

L’ispettore capo di Polizia Filippo Raciti è morto durante gli scontri a seguito della partita di calcio Catania-Palermo avvenuti il 2 febbraio 2007. Noi de Le Iene ci stiamo occupando di questa vicenda con il nostro Ismaele La Vardera: nel primo servizio vi abbiamo raccontato come Antonino Speziale, all’epoca dei fatti 17enne, è stato condannato in via definitiva per l’omicidio di Raciti.

Nel secondo servizio vi abbiamo raccontato di un’intercettazione, registrata nel carcere di Catania due settimane dopo la morte dell’ispettore capo Filippo Raciti. A parlare sono tre persone: nella registrazione si discute della presunta esistenza di un video, che racconterebbe un’altra versione di quanto accaduto e della possibile esistenza di un testimone.

Nella terza puntata dell’inchiesta di Ismaele La Vardera abbiamo approfondito un altro aspetto della vicenda: la teoria alternativa - non avvallata durante il processo - secondo cui Filippo Raciti potrebbe essere stato investito da un mezzo della polizia

Adesso vi facciamo ascoltare questa nuova testimonianza che, qualora fosse confermata, potrebbe suscitare nuovi dubbi su chi sia effettivamente responsabile della morte dell’ispettore capo Filippo Raciti. Possibile che la teoria dell’investimento sia nuovamente da considerare? Qui sopra, nel servizio, cerchiamo risposte.

Leggi anche

 

Ultime News

Vedi tutte
Loading