>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
News |

Il premier chiama Giulia Salemi: lo scherzo alla bimba di Conte | VIDEO

Il presidente del Consiglio deve dare una brutta notizia agli italiani. Ma questa volta il messaggio alla nazione sarà fatto da Giulia Salemi che ha un segno particolare: si professa "bimba di Conte". Ecco lo scherzo de Le Iene con la voce del bravissimo Claudio Lauretta e lo zampino di Stefano Corti e Alessandro Onnis

Ha bisogno di un’influencer, bella, con milioni di follower e soprattutto che è una bimba di Conte, il fenomeno social del momento. Grazie allo zampino del bravissimo Claudio Lauretta, Stefano Corti e Alessandro Onnis hanno fatto credere a Giulia Salemi che il premier avesse bisogno di lei per un messaggio alla nazione

In questi mesi chiusi nelle nostre case,  solo un uomo è entrato nella nostra quotidianità: il presidente del Consiglio Giuseppe Conte. E se per una volta fosse lui a chiamarvi al telefono per chiedere aiuto? È quello che abbiamo fatto provare a Giulia Salemi, ex concorrente del Grande Fratello, modella, influencer con oltre un milione di follower. Per questa missione abbiamo chiesto la complicità di un bravissimo imitatore, Claudio Lauretta. 

Facciamo nascondere le nostre telecamere in casa di Giulia, grazie al suo amico Matteo che vive queste settimane di quarantena con lei. Tutto è pronto per iniziare lo scherzo. Ed ecco suonare il telefono. “Giulia Salemi? Sono il presidente Giuseppe Conte. Purtroppo il lockdown si protrarrà fino alla fine di giugno. Abbiamo bisogno di un video per dire agli italiani di non mollare. Vogliamo che sia lei a lanciare il messaggio #SiamoForti”, le dice una voce in tutto e per tutto identica a quella del premier. 

“Sono molto emozionata, mamma mia. Io sono una grande fan. Sono un attimo senza parole”, dice Giulia davvero incredula per questa chiamata. “Mai nella vita mi sarei immaginata di parlare al telefono con il presidente. Mi sento veramente orgogliosa di essere una cittadina italiana. Io sono una bimba di Conte, grazie!”. Le bimbe di Conte sono un fenomeno social nato in questa quarantena, con centinaia di migliaia di fan del premier come un sex symbol. “Che voce sexy. Se non fosse sposato un pensierino sul nostro Giuseppino Conte, lo farei”, dice Giulia appena finisce la telefonata. Così si mette al lavoro per registrare il video chiesto dal premier. Dopo innumerevoli prove, il filmato è pronto. Lo invia e dopo pochi minuti la chiama il presidente del consiglio che rincara la dose: “Dobbiamo dire ancora un piccolo sforzo”. Lei crede di averlo deluso e le crolla il mondo addosso. 

Dopo un cambio d’abito e di set, Giulia è pronta per il nuovo ciak. Detto, fatto e inviato. Ora Conte chiede di lanciare un altro messaggio: “Dobbiamo dare una speranza come se ci fosse una ripartenza. Lei è veramente bella, immaginavamo un video in una tenuta anche se vogliamo da spiaggia”. Ma lei risponde che non se si sente ancora pronta per la prova costume. “Non si preoccupi per la linea”, la rassicura il premier che lancia la nuova hashtag #contepartirò

Così recupera l’abbigliamento da spiaggia e lancia il nuovo messaggio registrando il terzo video. Ed ecco arrivare la quarta richiesta del premier: “Giulia, lei lo sa l’Inno d’Italia? Dobbiamo comunicare che dobbiamo stringere i denti magari cantandone un pezzettino a denti stretti”. Ed ecco il nuovo hashtag: #stringiamoidenti. E da buona bimba di Conte questo e altro. Così si mette al lavoro. 

A questo punto il premier la richiama per una richiesta personale. “Mio figlio Nicolò la segue sui social. Ha 13 anni, lei chessò potrebbe fare un video”. E registra il nuovo video. Ma il presidente ha l’ennesima richiesta: “Potremmo fare una filastrocca. Tutti in casa per difendere la vita, anche se è un percorso in salita. Abbiamo già fatto molte tappe, andiamo avanti #stringiamolechiappe” Lei è dubbiosa e chiede a Conte se è sicuro. Non sa come interpretare tutto questo, ma ci prova. Invia il video e riceve una nuova telefonata. Questa volta non è Conte, ma sono i nostri Stefano Corti e Alessandro Onnis che hanno un messaggio per lei: è tutto uno scherzo de Le Iene!

Così le passiamo il finto presidente Conte, il grande Claudio Lauretta: “I tuoi video anziché andare sul sito della presidenza del Consiglio andranno a Le Iene!”. 

Ultime News

Vedi tutte
Loading