>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
News |

Iena e autore aggrediti dai Casamonica: ecco come è andata | VIDEO

Alessandro di Sarno e il suo autore si erano recati nel quartiere Romanina della capitale per parlare con Nando Casamonica del video da lui pubblicato sui social in cui si vede che fa guidare la macchina in strada a suo nipote di poco più di dieci anni. Ma la famiglia non ha preso benissimo la nostra visita. Parte intanto un nuovo abbattimento delle villette abusive dei Casamonica a Roma

Alessandro di Sarno e il suo autore Vincenzo Mauro sono stati aggrediti dai Casamonica, che hanno rotto i nostri microfoni e preso le schede con le registrazioni. Una però si è salvata e ha ripreso tutto: vi mostriamo cosa è successo. Intanto mercoledì 21 ottobre è scattato all’alba un nuovo abbattimento delle villette abusive dei Casamonica a Roma.

La Iena e l’autore si trovavano nel quartiere Romanina, nella periferia est della capitale, fortino dei Casamonica. Siamo andati lì per parlare con Nando Casamonica, che qualche giorno fa ha pubblicato sul suo profilo Instagram un video in cui si vede il nipote, che avrà poco più di dieci anni, guidare per strada una Smart come se fosse la cosa più normale del mondo. Quando però Alessandro Di Sarno è andato a cercare Nando, detto Christian, la famiglia Casamonica non l’ha presa benissimo.

Non è la prima volta che incontriamo dei Casamonica. Qualche anno fa Ismaele La Vardera aveva incontrato proprio Christian, quando era uscita la notizia di un maialino bebè che andava indisturbato per le strade della Romanina. Il maialino era proprio suo! E anche il papà di Nando, Guerino, è una nostra vecchia conoscenza. Ci aveva aperto le porte di casa sua quando, non lontano da lì, la sindaca Virginia Raggi stava facendo demolire otto ville abusive dei suoi parenti. 

E anche stavolta volevamo tranquillamente andare a parlare con loro. Ma non è finita benissimo. Quando la Iena dalla strada intravede Nando in casa e gli chiede perché abbia fatto guidare la macchina al nipote, papà Guerino, che si trova ai domiciliari per estorsione, esce di casa armato di scopa urlandoci di andare via. Esce anche una signora, che strappa la telecamera al nostro autore. “Ti fai i soldi perché ho fatto guidare la macchina a mio nipote?”, urla Nando uscendo di casa. “Cancella quel video e fai finta che non è successo niente. Perché mi devi mandare in tv?”. La donna strappa il microfono della Iena spezzandolo in due. Oltre alla telecamera perdiamo così anche l’audio! Per fortuna una delle schede nelle telecamere si è salvata e possiamo così mostrarvi cosa è successo.

E pensare che noi volevamo soltanto mostrare a questa famiglia che un adulto, qualsiasi sia il suo ruolo, dovrebbe essere un modello per i più giovani, e che fargli guidare una macchina per il quartiere non è gran che educativo!

Ultime News

Vedi tutte
Loading