>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
News |

Due ultranovantenni italiane bloccate in Spagna: ce l'hanno fatta! | VIDEO

Dolores e Luigia sono tornate in Italia! Vi abbiamo raccontato la vicenda di queste due italiane di 91 e 93 anni bloccate in Spagna. La famiglia ha provato in tutti i modi a farle tornare in Italia, e noi di Iene.it abbiamo sentito il ministro degli Esteri Luigi Di Maio che ci ha detto: "Stiamo lavorando per riportarle a casa"

Dolores e Luigia sono finalmente riuscite a tornare nella loro Italia! Sono atterrate questo pomeriggio con un volo Alitalia e  stanno bene. Noi de Le Iene ci eravamo mobilitati per queste dolcissime turiste un po' speciali. 

Quando parliamo di italiani bloccati all’estero durante questo difficilissimo periodo ci immaginiamo i tantissimi studenti fuorisede o tutti i cittadini del nostro Paese che lavorano all’estero, oppure le famiglie che erano andate a fare una vacanza prima che scoppiasse l’emergenza. Ma gli italiani all’estero non sono solo loro.

In Spagna, a Malaga, sono bloccate due donne, Dolores Sebesti, 91 anni, e Luigia Sebesti, “92 anni e mezzo”, come dice lei. Cosa ci facevano due anziane signore sulla costa del Sol? Semplice: erano in vacanza. Le due sorelle, che sono autonome, sono partite per la Spagna il primo marzo. Ma con l’avanzare dell’emergenza gli alberghi spagnoli sono stati costretti a chiudere. Così alle due viaggiatrici viene detto di trovare un’altra sistemazione. Per fortuna la famiglia dall'Italia riesce a trovare loro ospitalità presso alcuni volontari, che le riforniscono di tutto, “tranne che del pane”, nota Dolores, “magari qui non lo usano”.

Ma il dramma di queste dolci signore non finisce qui. Anzi, inizia proprio con i tentativi di tornare in Italia. Il volo di ritorno per Dolores e Luigia era prenotato per il 22 marzo e già prima che i collegamenti tra Spagna e Italia venissero interrotti la famiglia di Luigia ci racconta di aver provato ad anticipare il volo senza successo. Ma una speranza nella figlia di Dolores, che si trova in Italia, si accende, quando viene a sapere che Alitalia ha messo a disposizione dei voli speciali dalla Spagna proprio per gli italiani che si trovano ancora lì. “Alla notizia ho provato sollievo e anche gratitudine per lo Stato italiano che è intervenuto per i suoi cittadini all’estero”, dice la figlia di Dolores. Ma il sollievo dura poco perché prenotare i voli online sembra impossibile: “Dopo inutili tentativi sul sito Alitalia, comincio a telefonare”. “Non si capisce se i voli siano già pieni o se ci sia un problema tecnico. Resta il fatto che non si riesce a prenotare”, spiega la nipote di Dolores. Abbiamo provato anche noi nella sezione dedicata sul sito di Alitalia a controllare i voli da Malaga a Roma, ma fino ad aprile inoltrato il messaggio che appare è: “Non ci sono voli disponibili per le date che hai selezionato” (a un certo punto abbiamo desistito dall’inserire date).  

Non resta che attaccarsi al telefono, ma anche qui sembra una vera e propria odissea. “I due numeri indicati nella pagina hanno solo la risposta fissa e poi interrompono la comunicazione", dice la figlia di Dolores. "Una delle opzioni prevede di parlare con un operatore, ma se uno rimane in attesa, Alitalia è disposta a scusarsi ogni 30 secondi, ma nessuno degli operatori momentaneamente occupati si fa vivo”.

“Non vediamo l’ora di tornare a casa”, dice Luigia nel video che vedete qui sopra. Intanto le due, che di salute stanno fortunatamente bene, stanno affrontando tutti i disagi della quarantena che evidentemente sono comuni a tutte le età: “Litighiamo di continuo per niente”, raccontano. “Siamo stufe di guardare fuori dalla finestra. Questa è l’occasione di desiderare l’Italia e casa. E se devo morire perché devo morire qua?” dice Luigia. “Anche se io di morire non ne ho proprio voglia!”, aggiunge subito.

“Sono in contatto con il nostro ambasciatore a Madrid e con il nostro consolo onorario”, ha detto a Iene.it il ministro degli Esteri Luigi Di Maio. “Le stiamo aiutando a fare il biglietto per il prossimo volo da Malaga. Abbiamo istituito voli sia da Madrid che da Malaga in direzione Roma. Stiamo dando la massima attenzione alle persone meno giovani, come sappiamo sono i più fragili in questa situazione. Stiamo lavorando a farle partire con il prossimo aereo”.

 

Ultime News

Vedi tutte
Loading