>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
News |

Caso Jacob Blake, 17enne bianco spara e uccide due manifestanti: Fox News lo giustifica | VIDEO

La città di Kenosha, nel Wisconsin, è attraversata da molte proteste dopo l’ennesima aggressione della polizia ai danni di un afroamericano: un agente ha sparato 7 colpi nella schiena a Jacob Blake, ferendolo gravemente. Durante le proteste un 17enne è sceso in strada armato di fucile ed è stato arrestato per l’omicidio di due persone. Ma per Tucker Carlson, conduttore di Fox News non nuovo a simili uscite, il suo gesto è comprensibile

L’ennesima aggressione della polizia ai danni di un afroamericano ha riacceso il fuoco delle proteste del Black Lives Matter negli Stati Uniti: Jacob Blake, afroamericano, è stato colpito alla schiena da sette pallottole che lo hanno ferito gravemente a Kenosha, nel Wisconsin. Subito sono esplose manifestazioni e rivolte in tutto il Paese, con migliaia di persone in strada per difendere il diritto all’incolumità della comunità afroamericana.

A Kenosha, però, è successo anche qualcos’altro: un ragazzo bianco di soli 17 anni è sceso in strada armato di fucile e ha ucciso due manifestanti. E’ stato arrestato e accusato di omicidio. Ma a far scalpore non è solo il gesto del 17enne: un noto conduttore di Fox News, network statunitense conservatore e molto vicino a Donald Trump, ha giustificato in diretta l’azione del ragazzo. 

Tucker Carlons, già noto in passato per le sue posizioni estremiste, ha detto: “A Kenosha c’è l’anarchia per le strade, le autorità le hanno abbandonate: siamo davvero sorpresi che i saccheggi e gli incendi siano degenerati in omicidio? Siamo davvero scioccati dal fatto che i 17enne con i fucili decidano di mantenere l’ordine quando nessun altro lo fa?”.

Le parole del conduttore hanno ovviamente causato un’altra rivolta, questa volta sui social network: decide di commentatori, personaggi famosi e migliaia di persone lo hanno accusato di razzismo, chiedendo a Fox News di allontanarlo. “Se non lo faranno subito, saranno tutti complici di questi rantolii razzisti e omicidi”, ha commentato un ex membro dell’amministrazione di Bill Clinton. Mancano meno di tre mesi alle elezioni presidenziali, e il clima negli Stati Uniti continua a diventare sempre più incandescente.

I medici legali di Tor Vergata avrebbero trovato una ferita di 7 centimetri sul cuore del 21enne ucciso a Colleferro e gli organi interni tutti lesionati. A parlarci della brutalità del branco che avrebbe infierito su Willy Monteiro Duarte era già stato un testimone indiretto della rissa: “Gabriele gli ha dato un calcio al torace e un pugno alla tempia, poi una volta a terra lo hanno colpito tutti”

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.