>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
News |

È morto Luciano Gaucci: quella volta che Lucci andò a trovarlo a Santo Domingo | VIDEO

Aveva 81 anni e dal 2005 viveva a Santo Domingo, prima da latitante e poi da uomo libero dopo aver patteggiato una condanna a 3 anni. Noi de Le Iene eravamo andati a trovarlo proprio nella repubblica Dominicana ai tempi della sua latitanza

Luciano Gaucci è morto. L’istrionico dirigente sportivo, noto per essere stato vicepresidente della Roma e per tredici anni presidente del Perugia, aveva 81 anni. Dal 2005 era riparato a Santo Domingo per sfuggire a un’inchiesta giudiziaria: nel 2008 aveva poi patteggiato tre anni di reclusione per bancarotta fraudolenta e reati fiscali, pena interamente indultata.

Nella sua lunga carriera sportiva aveva lavorato come vicepresidente della Roma durante la presidenza di Dino Viola e poi aveva acquistato il Perugia, portato dalla serie C fino alla partecipazione alla Coppa Uefa. Fu proprio il Perugia a metterlo nei guai però, quando venne indagato per il fallimento della società. Mentre l’inchiesta era in corso riparò a Santo Domingo, ed è proprio lì che noi de Le Iene eravamo andati a trovarlo nel 2006 con Enrico Lucci.

“Luciano Gaucci non si arrende. Da Santo Domingo”. È già, perché al tempo della nostra visita Luciano Gaucci aveva qualche problema con la giustizia italiana. Ma mentre i figli erano rinchiusi in galera, il buon Gaucci se ne stava serenamente in riva alle paradisiache spiagge della repubblica Dominicana in dolce compagnia…

“Ma quanti anni c’avete di differenza?”, gli ha chiesto Lucci. “Eh una quarantina, lei ne ha venticinque”. Insomma, una vita allegra e spensierata mentre la sua prole affrontava le patrie galere. “Malgrado le nostre incomprensioni, io vi penso sempre e vi amo”, ci disse però Gaucci. Potete rivedere l'intervista di Enrico Lucci cliccando qui.

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.