>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
News |

Materasso in chiesa in Calabria, polemiche per l'immagine virale in rete | FOTO

A Cirò Marina, in Calabria, il parroco della Chiesa di San Cataldo Vescovo avrebbe organizzato una serata di presentazione di un materasso: “Nessuna vendita”, ha però precisato alla stampa locale don Tomas dopo le polemiche in rete. Ecco come funzionano le serate sui materassi

“Poi Gesù entrò nel tempio di Dio, ne scacciò tutti coloro che nel tempio vendevano e compravano”. Gesù, racconta il Vangelo di Matteo, ha scacciato i mercanti dal tempio. A Cirò Marina, in Calabria, un’immagine diventata virale in rete ha fatto però temere che i mercanti avessero trovato un modo per rientrare.

Nella foto si vede infatti un materasso appoggiato per terra, proprio davanti all’altare, con una persona sdraiata sopra. E la chiesa piena di persone, lì presenti forse non per ascoltare le Sacre scritture ma le proprietà benefiche di un materasso. Don Tomas, parroco della chiesa sul cui campanile grava da mesi un’ordinanza di demolizione, ha però smentito le voci per placare le numerose polemiche all’interno della stessa comunità di fedeli: “Non si è trattato di una vendita – ha detto alla Gazzetta del sud – ma di una dimostrazione pratica fatta da un medico e da un farmacista”. E, ha precisato, “il Santissimo era stato tolto prima che iniziasse l’evento”.

Una pratica che in realtà non sarebbe nuova, almeno fuori dai luoghi di culto: da anni associazioni e onlus hanno trovato una forma di finanziamento alternativa ai tagli fatti in bilancio dalle amministrazioni comunali. Tante aziende, specializzate nel settore benessere, mandano i loro agenti, chiamati “organizzatori”, a proporre serate di presentazione in cambio di un contributo certo che si aggira in media tra i 300 e i 500 euro. Soldi certi per le associazioni, anche se poi la serata non dovesse essere basata sulle vendite.

Come detto sembra che a Cirò Marina non si sia trattato di un evento di vendita, ma vedere quel materasso a terra, davanti all’altare, con una persona sdraiata sopra, fa un certo effetto. Don Tomas, intervenuto sulla stampa locale, ha ribadito che l’evento si è svolto nel pieno rispetto delle regole sul distanziamento sociale. Basteranno queste precisazioni a placare le polemiche?

Iene.it ha provato a contattare don Tomas ma i numeri della Chiesa risultano staccati. Rimaniamo a disposizione della Diocesi di Crotone per eventuali precisazioni su questa vicenda.

I medici legali di Tor Vergata avrebbero trovato una ferita di 7 centimetri sul cuore del 21enne ucciso a Colleferro e gli organi interni tutti lesionati. A parlarci della brutalità del branco che avrebbe infierito su Willy Monteiro Duarte era già stato un testimone indiretto della rissa: “Gabriele gli ha dato un calcio al torace e un pugno alla tempia, poi una volta a terra lo hanno colpito tutti”

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.