>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
News |

Le Iene per Nadia / 5: 100 Iene riunite per lei | VIDEO

Nella quinta parte de Le Iene per Nadia riviviamo la sua emozione nell’intervista al suo idolo Terence Hill. E soprattutto ci emozioniamo ancora una volta con 100 Iene riunite per ricordarla

Dopo il suo primo servizio e il malore che ha tenuto tutti con il fiato sospeso fino al ritorno in onda, abbiamo raccontato la sua inchiesta sull’inquinamento dell’Ilva di Taranto e quella sulla Terra dei fuochi e abbiamo visto anche i pericoli del suo lavoro con la prima aggressione subita. Con la quinta parte de Le Iene per Nadia, torniamo al 2018 quando incontra emozionata il suo primo amore cinematografico: Terence Hill. L’intervista, realizzata con Ricky Messa, è anche l'occasione per un’abbuffata di fagioli con Trinità! Porta il suo entusiasmo pure in una puntata speciale di “Caduta Libera”. È euforica e prima di cadere nella botola vuole due baci portafortuna da Gerry Scotti. 

Nel 2015 Nadia torna a parlarci di cosa arriva sulle tavole degli italiani. Vola fino a Pechino per un’inchiesta in difesa del Made in Italy. Si finge imprenditrice per acquistare la passata di pomodoro e scoprire come viene prodotta. Incontra alcuni imprenditori che la esportano in Italia, perfino con dentro i vermi. Dopo la sua inchiesta è cambiata la nostra legge

Il primo ottobre 2019 iniziamo la prima stagione de Le Iene senza di lei. Abbiamo aperto la puntata invitando tutte le persone che hanno indossato la nostra "divisa". All’invito rispondono 100 Iene. Nadia riesce anche questa volta a farci incontrare tutti per festeggiare la vita. Da quella reunion, ogni puntata si è chiusa finora con il filmato di lei che balla al tramonto su una spiaggia.

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.