>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
News |

QAnon, i complottisti in Italia contro Le Iene: “Avete usato una comparsa di Forum” | VIDEO

Ci siamo ritrovati in una shitstorm innescata dai complottisti del QAnon, la setta pro Trump che sta spaventando gli Usa di cui ci ha parlato Roberta Rei. Solo che loro non sono in America, ma in Italia. Ci accusano di aver spacciato una comparsa di Forum per una vittima di questa setta che dice di aver ricevuto minacce davvero pesanti

“Avete spacciato una fantomatica vittima per Brianna Wu, ma in realtà è la stessa attrice che ha partecipato a Forum”. Questo è solo uno dei tantissimi messaggi (tra i più comici) e insulti che sono arrivati a Le Iene e a Roberta Rei dopo il suo servizio su QAnon, la setta pro Trump che sta spaventando gli Usa. 

“Taglierò il piccolo pene asiatico di tuo marito e ti stuprerò con esso finché non sanguini”: questa è solo una delle tante minacce che Brianna dice di aver ricevuto. Anche lei è vittima di una teoria del complotto che si sta rapidamente trasformando in una vera e propria allucinazione collettiva. Secondo questo assurdo “culto” esisterebbe un piano del deep state e del nuovo ordine mondiale per spodestare dalla Casa Bianca Donald Trump, il “guerriero Q” che lotta contro questi “poteri forti” accusati di essere collusi con reti sataniste e di pedofili.

Nel nostro servizio, Brianna ci racconta che oltre alle parole, si sarebbe presa anche i mattoni lanciati contro la sua casa. “QAnon non sono solo parole su un sito internet, è qualcosa in grado di creare violenza nel mondo reale. E la decisione dell’America di non agire sta causando instabilità in tutto il mondo”. 

Proprio come dice lei, i complottisti non sono solo in America. Li abbiamo anche in Italia, tanto che hanno innescato una shitstorm contro Le Iene. Così c’è chi è arrivato a sostenere che la testimone intervistata altro non sia che una comparsa di Forum. Certo, magari ai più distratti il viso squadrato che hanno le due donne accompagnato dai capelli castani e dagli occhiali con montatura nera può aver fatto cadere in errore. Ma scambiare Brianna per la protagonista di una storia di Forum, poi diventata virale per il tormentone social “Tu ami le vecchie”, ce ne passa. Soprattutto se si urla al complotto: “Questa fantomatica testimone vittima parla in inglese mentre in realtà è doppiata”, si legge in uno dei tanti messaggi arrivati negli ultimi giorni.

“Quando il mainstream scredita un argomento è sicuro che lo fa perché ha paura e Le Iene sono maestre in questo”, si legge in un altro messaggio su Instagram. “Se cercate meglio trovate ancora più prove: tipo le mail di Obama che ordina 65mila dollari di hot-dog alla Casa Bianca, Hillary che gli risponde che se continua così li beccano oppure che Michelle Obama è un trans”. Tutto questo viene scritto in Italia. 

Ultime News

Vedi tutte
Loading