>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
News |

Coronavirus, il sesso più sicuro? "È la masturbazione"

Il dipartimento della salute di New York pubblica le linee guida per fare sesso ai tempi del coronavirus. Il sesso più sicuro? "E' la masturbazione", ma anche lì occorre sempre "lavarsi le mani"

Il dipartimento della salute di New York pubblica le linee guida su "sesso e coronavirus", per continuare a "godere del sesso evitando la diffusione del COVID-19". 

Dopo l'invito all'isolamento, che vale anche per i newyorchesi, la domanda è: "si può fare sesso?". Prima di tutto occorre sapere come si diffonde il coronavirus, che si può prendere da una persona che ce l'ha". Il virus infatti si diffonde "a chi è entro una distanza di 1,8 metri da una persona che ha il COVID-19, quando quella persona tossisce o starnutisce". Inoltre il virus si diffonde "con il contatto diretto con la saliva o il muco" di un infetto.

Ma arriviamo alla parte legata a coronavirus e sesso. Su questo "abbiamo ancora molto da imparare". Il COVID-19 infatti, secondo il dipartimento di New York, "è stato trovato nelle feci delle persone infette dal virus". Non è stato ancora trovato, però, "nello sperma o nel fluido vaginale". Quello che sembra confortante è che sappiamo che "altri coronavirus non si trasmettono efficientemente attraverso il sesso". 

Quindi quali sono i consigli che arrivano da New York per poter fare sesso al tempo del coronavirus? "Fai sesso con persone vicino a te". E chi è la persona più vicina a noi, se non noi stessi? "Tu sei il tuo partner più sicuro. La masturbazione non diffonderà il COVID-19, soprattutto se ti lavi le mani (e qualunque sex toy) con il sapone e l'acqua per almeno 20 secondi prima e dopo che hai fatto sesso". 

Ma per chi non si accontentasse della masturbazione? "L'altro partner più sicuro dopo te stesso è qualcuno con cui vivi. Avere contatti stretti - sesso incluso - con solo una piccola cerchia di persone aiuterà a prevenire la diffusione del COVID-19". Per questo bisognerebbe "evitare di avere contatti ravvicinati - sesso incluso - con chiunque sia al di fuori della propria abitazione". E se proprio non si riuscisse a evitare di fare sesso con altri? In quel caso è consigliato fare sesso "con meno partner possibili e occorre evitare sesso di gruppo".

E per chi è abituato a conoscere i propri partner online o si prostituisce, è consigliabile "prendere una pausa dagli incontri fisici. Gli appuntamenti in video, il sexting o le chat room potrebbero essere un'opzione" per queste categorie. Però occorre "disinfettare le tastiere o i touch screen in condivisione con altri (per le video chat, guardare film porno o qualunque altra cosa)". 

E ci sono delle precauzioni in più da prendere mentre si fa sesso. Perché ai tempi del coronavirus anche baciarsi può essere pericoloso. "I baci possono facilmente trasmettere il COVID-19. Evita di baciarti con chiunque non faccia parte della tua cerchia ristretta di contatti". E il "rimming (la bocca sull'ano)", e cioè l'anilingus, "potrebbe diffondere il COVID-19. Perché "il virus presente nelle feci potrebbe entrare nella tua bocca. I preservativi possono ridurre il contatto con la saliva o con le feci, specialmente durante il sesso orale o anale". E "lavarsi prima e dopo aver fatto sesso è più importante che mai".

Il dipartimento della salute di New York, comunque, si riserva di "cambiare le raccomandazioni con l'evolversi della situazione". 

CLICCA SULL'IMMAGINE QUI SOTTO PER LEGGERE LE LINEE GUIDA (per sistema operativo Safari, clicca qui per il documento in versione .pdf)

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.