>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
News |

Strage di Ustica: 40 anni dopo, ancora nessuna verità. Tutti gli scenari | VIDEO

Con Gaetano Pecoraro abbiamo ripercorso tutti gli scenari della strage che ha ucciso e fatto precipitare nel mare tra Ponza e Ustica le 81 persone a bordo del Dc9 dell’Itavia il 27 giugno di 40 anni fa. Un anniversario tristissimo che coinvolge tutta l’Italia e la sua storia

Alle ore 20.59 del 27 giugno 1980 nel tratto sopra il braccio di mare tra Ponza e Ustica, precipita in mare il volo di linea IH870 della compagnia Itavia partito da Bologna e diretto a Palermo. Sono passati oggi esattamente 40 anni dalla strage di Ustica e la verità sull’incidente che è costato la vita a 81 persone tra passeggeri e membri dell’equipaggio sembra ancora ufficialmente lontana.

Con Gaetano Pecoraro nel servizio che potete rivedere qui sopra avevamo affrontato tutti i misteri e le possibili cause legate alla strage. Si è parlato di cedimento strutturale dell’aereo, di una bomba portata a bordo e nascosta nella toilette, di uno scenario di guerra in volo tra aerei della Nato e un piccolo velivolo con a bordo l’ex rais libico Gheddafi, vero obiettivo di un missile che avrebbe invece colpito per errore il volo di linea civile.

I familiari delle vittime non si sono mai arresi un solo giorno nella ricerca della verità. È di queste ore, stando a quanto riporta La Stampa, il ritorno della cosiddetta “pista palestinese”, emersa in seguito a un presunto telegramma che riportava il rischio di due azioni imminenti, il dirottamento di un Dc9 Alitalia e l’occupazione di un’ambasciata da parte di gruppi filo-libici vicini alla causa della liberazione della Palestina.

Si è parlato di un “muro di gomma” per non rispondere di una parte delle istituzioni e delle autorità militari, come nel film omonimo di Marco Risi sull’inchiesta del giornalista Andrea Purgatori. Di sicuro dopo 40 anni non c’è ancora nessun colpevole mentre restano mille ipotesi, tra loro divergenti. Qui sopra ripercorriamo nel servizio di Gaetano Pecoraro del 2017 i punti principali di questa strage e di questo inquietante mistero d’Italia.

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.