>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
News |

La cura di Trump contro il Covid altera il cervello? La pesante accusa

Se lo chiede la speaker democratica della Camera Nancy Pelosi, che invoca il 25esimo emendamento della Costituzione per rimuovere il presidente Usa dal suo incarico: “i farmaci che prende potrebbero alterare le sue facoltà mentali”

Il Presidente degli Usa Donald Trump è ancora in grado di esercitare i poteri legati alla sua carica? È pesante il sospetto avanzato dalla speaker democratica della Camera Nancy Pelosi, che ha chiesto una commissione di indagine per valutare il ricorso al 25esimo emendamento della Costituzione, per sollevare Trump dalla presidenza.

La speaker ha spiegato: “Non so se il Presidente sia nelle condizioni di governare. Secondo alcuni dottori i farmaci che sta assumendo possono alterare le facoltà mentali dei pazienti”.

Ma come è stato curato il Presidente, che dieci giorni fa ha ricevuto il primo tampone positivo dopo essere stato contagiato da una sua strettissima collaboratrice? Donald Trump spiega di aver appena terminato di assumere i farmaci di una terapia sperimentale, che non ha ancora ricevuto il via libera della Food & Drug Administration, a base di “anticorpi monoclonali” e un cocktail di altri medicinali, tra cui il Remdesivir.

Una cura i cui protocolli prevedono la somministrazione di 2.4 grammi di farmaco e che non avrebbe fatto finora emergere gravi effetti collaterali, anche se il tycoon ne ha assunta una dose più massiccia, circa 8 grammi.

Il co-fondatore e direttore scientifico di Regeneron, l’azienda che ha sviluppato questi anticorpi monoclonali, ha spiegato che “esiste un rischio molto, molto limitato” che gli anticorpi provochino danni all’organismo con l’aumento delle dosi assunte, ma la speaker della Camera tira dritto per la sua strada: “Trump è alterato dai farmaci”.

A dieci giorni dal primo tampone positivo (e in attesa del primo negativo, che potrebbe arrivare oggi) Donald Trump, uscito dall’ospedale, dovrebbe tornare in pista, partecipando questa sera al primo comizio dopo il coronavirus, in Florida. Nel frattempo è stato annullato il secondo dibattito tv contro Joe Biden, previsto per giovedì. Il Presidente Usa si è infatti rifiutato di svolgerlo in modalità on line, spiegando: “Non ho intenzione di sprecare il mio tempo, non sono contagioso, sto benissimo".

La replica del suo sfidante Biden è stata immediata:” è vergognoso che Donald Trump abbia schivato l'unico dibattito in cui erano gli elettori a fare le domande, ma non è una sorpresa. Tutti sanno che il presidente è un bullo con i giornalisti, ma ovviamente non se la sente di rispondere agli elettori".

Ultime News

Vedi tutte
Loading