>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
News |

Simona, quinto piano senza ascensore: “Mio marito ha un tumore al cervello e non riesce a fare le scale. Ho bisogno di un'altra casa” | VIDEO

Simona non può aspettare i sei mesi che potrebbero volerci per assegnarle una casa comunale e quella dove vive è diventata impraticabile per il marito che ogni 15 giorni deve uscire per fare la chemioterapia

“Nel 2016 a mio marito è stato diagnosticato un tumore al cervello. È stato operato ben tre volte, l’ultima in piena emergenza Covid”. Simona vive a Taranto con il marito Gianluca e le due figlie piccole. “Il mio problema è che abitiamo in quattro in quaranta metri quadri, al quinto piano e non abbiamo l’ascensore”, spiega Simona a Giulia Innocenzi per Iene.it: aspettando Le Iene. “Quando Gianluca stava bene non c’erano problemi, ma adesso ha difficoltà a camminare, va molto in affanno”. Simona, ci racconta, ogni 15 giorni deve portare il marito a fare la chemioterapia. “Lui ha difficoltà a parlare, a camminare”. “Il problema è portarlo per cinque piani senza ascensore. Lo devo prendere sotto braccio, mi faccio aiutare dal ragazzo del secondo piano, oppure viene mio suocero a darmi una mano. A volte ci mettiamo anche più di un’ora per salire le scale fino a casa”.

“Io nel 2013 ho fatto domanda per la casa comunale”, continua Simona. “All’epoca mio marito stava bene e abbiamo avuto un punteggio minimo. Adesso ho chiesto di avere un aggravamento per la patologia di mio marito. Io non posso aspettare dai sei agli otto mesi come mi ha detto l’assessore. Io non so quanto tempo ho, cioè più che altro non so quanto tempo ha lui. Come lo porto a fare le cure? Dovrei spendere ogni volta 60 euro di ambulanza”. 

Simona per avere il prima possibile una casa più adeguata sarebbe disposta a pagare fino a 300 euro al mese di affitto, ma nella sua situazione non è facile trovarla: “noi viviamo con la pensione di invalidità di mio marito e il reddito di cittadinanza, i proprietari vogliono più garanzie”. Ma per Simona la situazione è diventata insostenibile e così si è rivolta a noi. “Avrei davvero bisogno di una casa che sia al piano terra o con ascensore”. Se qualcuno avesse una casa da affittare che possa incontrare le esigenze di Simona può scrivere a redazioneiene@mediaset.it.

Ultime News

Vedi tutte
Loading