>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
News |

Video su Silvia Romano, Stella contro Saolini: ecco come il comico ci ha spiegato la sua satira | VIDEO

Il giornalista del Corriere della Sera Gian Antonio Stella attacca frontalmente l’attore e comico dopo il suo video sulla liberazione di Silvia Romano: “Blogger odiatore”, lo apostrofa. Noi avevamo conosciuto Saolini a ‘Iene.it aspettando Le Iene’ con Giulia Innocenzi: “La satira deve poter spaziare su ogni argomento”, ci aveva detto

Gian Antonio Stella all’attacco di Gian Marco Saolini sulle pagine del Corriere della Sera. Il noto giornalista, vincitore di numerosi premi e autore di libri best seller, se la prende con l’attore e comico romano dopo il video fake in cui Saolini finge di essere un agente coinvolto nella liberazione di Silvia Romano.

Nel video fake ‘incriminato’ Saolini finge che i soldi usati per liberare Silvia Romano siano stati sottratti ai lavoratori in cassa integrazione: “Sono arrivati questi soldi presi da un fondo dall’Europa che sarebbe servito a pagare le casse integrazioni. Però si è deciso di posticipare i soldi per la cassa integrazione degli operai italiani per privilegiare questo scambio”. Un video chiaramente falso, proveniente da una pagina dove sono decine e decine i filmati di questo tipo. Ma Stella, che pur ricorda nel suo articolo tutto questo, ci va giù molto pesante. “Le bufale che infettano del blogger odiatore”, titola il suo pezzo.

Stella accusa Saolini di infettare il web di odio: “C’è chi capisce che il video è una fake, molti altri no. Anzi: lo prendono per buono. E lo girano ad amici e conoscenti che a loro volta infettano altri ancora. E ancora odio, odio, odio…”, scrive. 

Che non tutti colgano l’ironia dei suoi video e che c’è chi ci casca in pieno ce lo aveva detto direttamente Gian Marco Saolini, durante una puntata di ‘Iene.it aspettando Le Iene’ con Giulia Innocenzi. Lo avevamo intervistato dopo che un altro dei suoi video, in cui fingeva di essere il paziente zero del coronavirus in Italia scusandosi per aver diffuso il contagio, era diventato virale in rete. Infatti anche a quel video tante persone avevano creduto, attirandogli addosso altre critiche. A Saolini, che è un attore e comico fondatore del portale satirico ‘Corriere del corsaro’, Giulia Innocenzi aveva chiesto se si poteva fare satira anche su temi delicati come il coronaviurs: “Bisogna! Come su tutto, la satira deve poter spaziare su ogni argomento. Non si prende in giro l’ammalato, si prende in giro una psicosi collettiva. E’ anche un metodo per alleggerire il carico che tutti hanno”:

Ma è più pericoloso il coronavirus o le fake news che circolano in rete? “Il punto è sempre lo stesso, parlando di web. Le persone purtroppo ancora oggi non hanno capito che devono informarsi e non prendere tutto per buono. La comunità scientifica deve dare pareri a riguardo e le persone dovrebbero semplicemente attenersi alle decisioni degli organi ufficiali”. Altrimenti ci si aggrappa a qualunque fake news, o si casca in pieno nei video satirici in rete. Dove starà la verità?

anticipazione

Presa a pugni perché suonava il flauto: dietro a questo video si nascondono purtroppo altre migliaia di casi di violenza sulle donne, che sono triplicati nel mondo durante la convivenza forzata da quarantena. Ce ne parla Veronica Ruggeri, che ha sentito anche la ministra per le Pari Opportunità Elena Bonetti, martedì 26 maggio a Le Iene dalle 21.10 su Italia1

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.