>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
News |

Aveva colpito un cinese con una bottiglia, ora se la prende con la ex: denunciato | VIDEO

A Bassano un uomo ha chiamato la polizia dopo aver sentito urlare nell’abitazione vicina. Le forze dell’ordine hanno trovato una donna terrorizzata dalla furia del suo ex. Quel ragazzo l’avevamo intervistato dopo la sua rissa con un cinese all’inizio della pandemia

Quel tipo se le meritava, non perché ha il coronavirus ma perché è un coglione”. Con queste parole Matteo Vardaro ha spiegato a Nicolò De Devitiis nel servizio qui sopra, che la rissa con il ragazzo cinese non aveva un movente né legato alla salute, né legato alla razza.

Forse il motivo che ha spinto il ragazzo veneto a ferire quello cinese con una bottiglia rotta era ideologico: “Io sono fascista, non sono razzista. Dal primo all’ultimo secondo della mia vita esigo rispetto”. Purtroppo, Matteo è stato protagonista di un nuovo episodio di violenza. Questa volta la vittima è la sua ex.

Il ragazzo era andato da lei per convincerla a tornare con lui e ricostruire il loro rapporto. Scoprendosi rifiutato però, sembra che abbia perso la testa. Avrebbe cominciato a colpire le porte con i pugni e a urlare contro la ragazza. Il vicino di casa, allarmato dalla confusione, ha chiamato la polizia. Matteo avrebbe provato a nascondersi nel sottoscala ma è stato trovato e identificato dalle forze dell’ordine.

Aspettando che la sua ex decida se denunciarlo o meno, il ragazzo è stato comunque denunciato per violazione del foglio di via da Bassano. Misura restrittiva emessa per tre anni dai carabinieri della compagnia cittadina. I reati a suo carico sono: illeciti legati alla droga e lesioni personali

Ultime News

Vedi tutte
Loading