>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
News |

Desecretati documenti della Cia: pubblicati migliaia di avvistamenti Ufo. Ma cosa sono? | VIDEO

Oltre 2000 pagine pubblicate online che raccolgono mezzo secolo di avvistamenti Ufo in tutto il mondo. Con Niccolò Torielli abbiamo approfondito il tema degli avvistamenti di oggetti non identificati e di cosa questo possa significare parlando con chi lavora in questo ambito ogni giorno

Dischi volanti, oggetti a forma di palloni sgonfi, sfere colorate, sono migliaia i file della Cia che documentano avvistamenti Ufo. La raccolta comprende mezzo secolo di report di avvistamenti: dagli anni ’50 fino a dopo il 2000. I documenti sono online e sono accessibili a tutti sul sito The Black Vault. Si tratta di 2780 pagine: i casi segnalati sono tantissimi, molti dei quali non verificati. La notizia, non stupisce, ha catturato l'attenzione di tutti. Si tratta di un argomento, quello degli avvistamenti Ufo, che da sempre attira la curiosità delle persone, portando con sé domande enormi: esistono altre forme di vita nell'Universo? Possiamo entrarci in contatto? Di avvistamenti di oggetti non identificati e di cosa questo possa significare ci siamo occupati anche noi, nel servizio di Nicolò Torielli che potete vedere qui sopra.

Vi abbiamo mostrato alcuni video resi pubblici nel 2019 dalla Marina Militare americana, che ne ha certificato l’autenticità: ha quindi confermato che i video non sono stati manomessi e che non si sa cosa siano gli oggetti ripresi, il che non vuol dire che i video mostrino navi aliene. Del resto la stessa parola Ufo sta per “Unidentified Flying Object”, ovvero “Oggetto volante non identificato”.

“Chiunque conosca la grandezza del cosmo non può escludere la probabilità di altre forme di vita altrove”, ha detto Paola Catapano, della comunicazione scientifica del Cern di Ginevra, alla Iena. Al Cern centinaia di scienziati studiano il cosmo e la materia che lo compone. “Jim Peebles, che ha ricevuto il premio Nobel per la fisica nel 2019, ha detto che sicuramente c’è vita aliena”, continua Paola Catapano. “Ma l’Universo è talmente sconfinato che la probabilità di avere un contatto e quindi di avere la certezza che questa vita ci sia è molto molto difficile. Siamo andati con le sonde Voyager oltre i confini del  sistema solare. Abbiamo osservato con telescopi pianeti extrasolari simili alla Terra che girano intorno a un sole, però non è arrivata nessuna forma di vita simile alla nostra”.

E a proposito dei video della Marina americana che abbiamo mostrato nel servizio dice: “Sono dei video… Potrebbe essere qualsiasi cosa, non c’è nessuna prova che sia null'altro che un oggetto non identificato. Per dire che c’è un extraterrestre bisognerebbe avere se non altro un contatto. Vedendo quell’immagine io non posso dire nulla, potrebbero essere dei droni”. Uno dei filmati resi pubblici dalla Marina americana che vi abbiamo mostrato è stato realizzato nel 2004 da un caccia pilotato dal comandante David Fravor, che racconta così la vicenda: “Era il 14 novembre 2004. Non sapevamo che da 2 settimane il controllo stava monitorando degli oggetti che comparivano in cielo. Ciò che vediamo è un oggetto a forma di confettino Tic Tac poco sopra la superficie dell’acqua lungo circa 12 metri. Mentre scendiamo verso di lui l’oggetto inizia a risalire. Mentre mi avvicino lui vira, accelera e in meno di un secondo puff se ne va”.

“Io dubito fortemente, anzi sono quasi certo che non si tratti di un oggetto extraterrestre”, ha commentato Umberto Guidoni, astronauta e astrofisico, intervistato dalla Iena. “Mi sembra una tecnologia terrena. Potrebbe essere un altro aereo in fase di esercitazione”.

Nei documenti desecretati dalla Cia e ora online, si trova di tutto: dagli avvistamenti in Sudamerica di “dischi volanti” risalenti agli anni ’60 fino agli avvistamenti raccolti in Azerbaijan e Russia negli anni '90 e in molti altri paesi. Una questione che Washington prende molto seriamente: a fine dicembre la commissione Intelligence del Senato ha chiesto un rapporto sugli avvistamenti di Ufo che dovrà essere stilato entro sei mesi. E intanto, cresce il mistero attorno agli Ufo. 

Ultime News

Vedi tutte
Loading