>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
News |

Fabrizio Pignalberi agli arresti domiciliari | VIDEO

Il fondatore del movimento Più Italia è accusato di calunnia e molestie. Proprio noi de Le Iene abbiamo appena sollevato il caso di Fabrizio Pignalberi, portandolo al centro dell’attenzione nazionale, con due servizi di Giulio Golia e Francesca Di Stefano

Si trova agli arresti domiciliari per calunnia e molestie Fabrizio Pignalberi, di cui vi abbiamo parlato a giugno con Giulio Golia e Francesca Di Stefano in due servizi (il secondo lo potete vedere qui sopra). Proprio i nostri servizi lo avevano portato il fondatore del movimento Più Italia al centro dell’attenzione nazionale.

L’ordinanza di custodia cautelare è arrivata ora dal gip di Frosinone. I carabinieri avrebbero accertato accertato l’infondatezza delle tante denunce presentate da Pignalberi a carico di diverse persone che lo chiamavano in causa proprio attraverso i servizi de Le Iene. Le accusava di atti denigratori e diffamatori a suo carico. Le indagini avrebbero fatto emergere la totale estraneità delle persone ai fatti contestati dal presidente di Più Italia che, interrogato dal gip, ha detto di essere “estraneo ai fatti contestati”.

Con Giulio Golia e Francesca Di Stefano vi abbiamo parlato per primi di questa storia. Pignalberi, secondo i racconti di diverse famiglie, si sarebbe approfittato di molte persone creando ingenti danni economici che sarebbero tuttora irrisolti.

Il fondatore di Più Italia aveva detto di avere le carte che dimostrerebbero le sue ragioni: gli abbiamo dato appuntamento nella nostra sede per ascoltare la sua versione. Dopo il nostro primo servizio, Giorgia Meloni, leader di Fratelli d’Italia che aveva un patto federativo con Più Italia, intanto si è dissociata da lui: “Non ha più nulla a che fare con FdI”.

Ecco qui sopra come è andato il nostro faccia a faccia con Pignalberi. Che si è trovato poi di fronte anche alcune persone che si proclamano sue vittime.

Ultime News

Vedi tutte
Loading