>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
News |

Gay aggrediti per un bacio, l'appello di Jean Pierre: “Firmate per la legge contro l'omotransfobia” | VIDEO

È stato picchiato nella stazione della metropolitana di Valle Aurelia (Roma), solo per aver dato un bacio al suo compagno. Jean Pierre racconta quell’aggressione ingiustificata in collegamento con Alessia Marcuzzi e Nicola Savino. E lancia un appello: firmate le petizioni per la legge contro l’omotransfobia

Ogni volta che passo da quella stazione ho paura di ritrovarmelo davanti”. Jean Pierre racconta in collegamento con Alessia Marcuzzi e Nicola Savino l’incubo di quell’aggressione ingiustificata solo per aver baciato il suo compagno. Parliamo delle due vittime che compaiono nel video registrato un mese fa nella stazione della metropolitana di Valle Aurelia (Roma), diventato virale nelle ultime ore.

“Il giorno dopo era il mio compleanno, avevo appena fatto un brindisi. Appena finito siamo andati a prendere il treno”, racconta Jean Pierre. Nel breve filmato registrato da un loro amico si vede che proprio in quel momento un uomo attraversa i binari per raggiungere Jean Pierre e il suo compagno sulla banchina opposta. Prima li prende a sberle e poi li minaccia di altre botte fino ad arrivare a pugni e calci. Dopo più di un mese dall’aggressione il filmato finisce sui social diventando virale.

La polizia ha fatto un ottimo lavoro perché lo ha rintracciato nel giro di appena un giorno”, ha detto Jean Pierre. È accusato di lesioni personali e ingiuria. Avrebbe rischiato molto di più se fosse entrata in vigore la legge contro l’omotransfobia che dopo l’approvazione alla Camera aspetta il passaggio in Senato. “Vi chiedo di firmare le petizioni che si trovano in Rete perché finalmente possa diventare legge”, aggiunge Jean Pierre. “Grazie a tutte le persone che mi hanno dimostrato solidarietà e affetto”. 

Ultime News

Vedi tutte
Loading