>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
News |

Martedì a Le Iene: la morte di Gianmarco Pozzi, la storia di Malika e lo scherzo a Michele Cucuzza

Nuovo appuntamento con Le Iene. Ecco alcuni dei tantissimi servizi che sono andati in onda. Dai misteri sulla morte di Gianmarco Pozzi a Ponza alla presunta truffa alla mamma di Valeria Marini fino allo scherzo a Michele Cucuzza

Martedì 15 aprile nuova puntata con “Le Iene”. Conduce lo show Nicola Savino con le voci de la Gialappa’s Band. Ecco alcuni dei tantissimi servizi che sono andati in onda. 

Giulio Golia si concentra nuovamente sul caso di Gianmarco Pozzi, il 28enne romano deceduto nelle prime ore della mattinata del 9 agosto scorso, sull'isola di Ponza. In un primo momento la morte del ragazzo è stata descritta come una caduta avvenuta dopo una corsa in preda al delirio da cocaina, sostanza di cui Gianmarco faceva uso. Ma la storia sembra avere ancora molti lati oscuri. Si proverà a ricostruire i fatti, ripercorrendo quanto sarebbe accaduto, compreso il tema dello spaccio di cocaina e della quantità che sarebbe stata acquistata a Roma e portata sull’isola in quei giorni. Nel servizio due nuove testimonianze esclusive su presunti giri di droga e presunti debiti che sarebbero maturati in ambienti particolari.

C'è poi lo scherzo, divertentissimo, ai danni di Michele Cucuzza, il giornalista e conduttore televisivo che crederà di essere finito in un giro di prostituzione, nonostante non abbia fatto nulla. Cosa dirà, soprattutto a sua figlia Matilde (complice della Iena Nicolò De Devitiis, ndr), per discolparsi e per convincerla della sua completa estraneità ai fatti?

Leggi anche

Quarto appuntamento con l'inchiesta di Giulio Golia e Francesca Di Stefano sui misteri che circondano la morte di Gianmarco Pozzi, a 28 anni il 9 agosto scorso a Ponza. Due racconti esclusivi aprono nuovi scenari sul giro di droga tra l'isola e la terraferma e sui presunti debiti che, secondo queste versioni, sarebbero stati accumulati per questo da Vincenzo Pesce, nel cui locale il ragazzo lavorava come buttafuori

Michele Cucuzza va a trovare la figlia, nostra complice, a Milano che gli chiede di badare una notte a Pablo, il preziosissimo cane del suo capo. Al suo risveglio, però, il cane è misteriosamente scomparso e il povero Cucuzza non sa che fare. Inizia così una disperata ricerca che porterà il povero Cucuzza non solo a deludere la figlia ma verrà anche accusato dalla polizia di essere il protettore di una escort. Lo scherzo di Nicolò De Devitiis

Ultime News

Vedi tutte
Loading