>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
News |

Coronavirus, vaccinare prima chi è sovrappeso: “È il secondo fattore di rischio dopo l'età” | VIDEO

Uno studio internazionale per la Giornata mondiale contro l’obesità: “Più morti per Covid nei paesi come Italia, Regno Unito e Stati Uniti dove ci sono alte percentuali di persone sovrappeso: vanno vaccinate prima degli altri”. Ecco tutti i dati

I paesi che hanno percentuali più alte di persone sovrappeso come Regno Unito e Stati Uniti ma anche Italia, contano anche percentuali più alte di morti per Covid. Per questo i governi dovrebbero dare loro priorità nelle vaccinazioni e anche nei tamponi.

Lo sostiene uno studio dell’associazione internazionale World Obesity Federation, che lo diffonde in occasione della Giornata mondiale contro l’obesità del 4 marzo. In generale, la grande maggioranza dei morti per coronavirus nel mondo, 2,2 milioni su due milioni e mezzo, si concentrano in paesi con alti numeri di persone sovrappeso, che in Gran Bretagna e in Italia per esempio superano il 50% degli adulti.

La percentuale di vittime sarebbe 10 volte più alta, secondo la ricerca, in chi ha un indice di massa corporea superiore al livello “normale” di 25 kg/m2. Tra i paesi dove questo succede per oltre la metà degli adulti, il Belgio ha la percentuale più alta di vittime per coronavirus. Seguono Slovenia, Regno Unito, Italia, Montenegro e Stati Uniti. Al contrario il Vietnam che ha il numero più alto di “magri” è il secondo con livelli meno alti di morti.

“La correlazione tra obesità e tassi di mortalità per Covid-19 è chiara”, sostiene il direttore generale dell’Oms, Tedros Adhanom Ghebreyesus commentando lo studio. Stiamo parlando, secondo la ricerca del secondo fattore di rischio dopo l’età. Nelle terapie intensive della Gran Bretagna, come riporta il quotidiano inglese The Guardian, il 64% dei pazienti è obeso, il 24% sovrappeso, il 12% normopeso.

Il problema non sarebbe direttamente collegato ai livelli di sviluppo. “Ci sono paesi ricchi come Giappone e Corea del Sud con bassi livelli di persone sovrappeso e di morti per Covid”, dichiara Tim Lobstein, autore del rapporto ed ex consulente del governo britannico e dell’Oms. “Così come paesi con livelli più bassi di redditi come Sudafrica e Brasile, dove l’essere sovrappeso riguarda più della metà della popolazione registrano alte percentuali di vittime per coronavirus”. 

Anche la Fondazione Veronesi ricorda, per la Giornata mondiale contro l’obesità, come si tratti del secondo fattore di rischio per i decessi per Covid, anche perché di associa spesso a problemi di ipertensione e di diabete. Il problema, come accennato, riguarda anche l’Italia e anche i più giovani: 3 bambini su 10 sono sovrappeso, uno su 10 obeso.

E il tema della priorità nelle vaccinazioni, di cui vi parliamo qui sopra con Alice Martinelli fugando ogni dubbio sui rischi, diventa così fondamentale in tutto il mondo.

Ultime News

Vedi tutte
Loading