>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
News |

OnlyFans, cos'è il social dell'intrattenimento sexy e senza censura | VIDEO

Attenzione!
La visione di questo video è vietata ai minori. Accedi per verificare i tuoi dati.Ci dispiace, la tua età non ti permette di accedere alla visione di questo contenuto.

Nicolò De Devitiis ci spiega cos’è e come funziona il social senza censura esploso durante la pandemia. Qui si trovano video e foto di nudo (e non solo) "esclusivi", pagando un abbonamento a chi li posta. Arrivano da famosi, come Malena, ma anche da persone comuni, che rispondono pure a richieste di immagini, mance, aste e chat private con gli utenti. Ecco cosa ci raccontano i protagonisti

Come funziona OnlyFans, il social senza censura esploso durante la pandemia? Ce lo spiega nel servizio qui sopra Nicolò De Devitiis che ne incontra i protagonisti, famosi come pornostar Malena, ma anche persone e ragazzi comuni.

È esploso soprattutto tra pandemia e lockdown. Il meccanismo è semplice: non c’è censura e quindi qui vengono condivisi anche foto e video di nudo (e non solo), ad alto contenuto erotico. Per vederli bisogna pagare un abbonamento a chi li posta. Perché guardarli qui? Sono “esclusivi”, cioè non si trovano altrove. Non solo, possono essere anche fatti su richiesta tra aste, mance e messaggi privati degli utenti, da cui passano i contenuti più “preziosi” e su misura (piedi compresi). C’è anche chi paga per l’intimo usato o solo per fare una chiacchierata.

La migliore spiegazione arriva però, come potete vedere nel servizio qui sopra, dalle parole e dai racconti dei protagonisti da Malena a Paolo Patrizi, da lo spogliarellista Demo a Elena, Naomi, Martina, tre classiche "ragazze della porta accanto". Tutti ci tengono a difendersi da alcune accuse. Di “vendersi”: “non c’è nulla nuovoe di strano”, di non pagare le tasse: “si pagano tutte”, anche se si guadagna bene. Con un consiglio da Malena: va bene divertirsi, ma siate sicuri prima di condividere ogni foto perché cancellarle poi sarà impossibile.

Ultime News

Vedi tutte
Loading