>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
News |

In Paradiso con Simone Cristicchi: l'intervista singola de Le Iene | VIDEO

Da piccolo era talmente appassionato di lettura che rubò un libro della Divina Commedia perché non se lo poteva permettere. Ora dal 23 luglio ci farà un tour sul Paradiso di Dante. Abbiamo fatto quattro chiacchiere con Simone Cristicchi che ci parla amicizia, vaccino e manda un messaggio speciale a uno dei suoi migliori amici: Niccolò Fabi (che gli risponde)

A mio figlio consiglio di non porgere l’altra guancia, ma neanche usare la violenza”. Simone Cristicchi ci racconta di quella volta che è stato preso di mira da un ragazzo. Ai suoi schiaffi ha risposto altrettanto. “Non si dovrebbe mai fare così, ma questa reazione ha generato un’amicizia che è durata per qualche anno”.

La cosa più illegale che ha fatto? “A 14 anni ero appassionato di lettura e non avendo soldi per comprare abbastanza libri andavo a rubarli. Venni scoperto da un commesso prendere un tascabile della Divina Commedia. Lui si commosse e decise di regalarmi questo libro”, racconta. Proprio sulla Divina Commedia sarà il suo tour che partirà dal 23 luglio.

Cristicchi risponde a raffica alle nostre domande: vaccino obbligatorio, destra o sinistra? “Oltre”. Il musicista che sente più amico? Niccolò Fabi. Così chiediamo a Cristicchi di mandargli un messaggio per dirgli che gli vuole bene e lo sente come amico. “‘Speriamo proprio di incrociarci in questa estate di ripartenza’, mi ha risposto”, dice Cristicchi che ora ha un augurio per tutti. “Scrivete un messaggio al vostro amico del cuore. Le parole servono come dei ponti per sentire più vicine le persone che amiamo. Sono sicuro che farà bene a voi e anche a lui”.

Ultime News

Vedi tutte
Loading