>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
News |

Covid, il passaporto sanitario salverà le vacanze? La Danimarca è la prima a partire

Un passaporto digitale che certifica l’avvenuta vaccinazione contro il coronavirus e che permetterà di viaggiare. Da fine febbraio tutti i cittadini danesi avranno la possibilità di scaricarlo dal sito del governo. Anche la Svezia si muove nella stessa direzione: sarà questa la strada per tornare a una vita normale?

Un passaporto sanitario che permetterà di viaggiare e tornare a vivere una vita più simile a quella precedente alla pandemia. Unica condizione per averlo, essersi vaccinati contro il coronavirus. Da tempo in tutto il mondo si discute di questa possibilità, ma adesso c’è un primo paese che è pronto a partire: la Danimarca.

A partire da fine febbraio, ha annunciato il ministro dell’Economia Morten Bodskov, i cittadini danesi potranno scaricare dal sito un documento che attesta l’avvenuta vaccinazione. Per averlo in formato digitale probabilmente saranno necessari ancora un paio di mesi. Quel documento però sarà preziosissimo per avvicinarsi a una vita più normale, perché permetterà ai possessori di poter viaggiare dentro e fuori la Danimarca.

L’idea è che inizialmente questo aiuti le persone che si spostano per lavoro a recuperare maggiore business. “È cruciale che la società danese possa ripartire”, ha detto il ministro Marten Bodskov: “A questo modo anche le aziende potranno rimettersi in carreggiata”. Le aziende ma non solo: quando il sistema sarà digitalizzato e l’estate alle porte, questo permetterà ai cittadini di viaggiare da e per la Danimarca senza quarantene e limitazioni. Insomma, una speranza per salvare le vacanze.

Una strada simile, secondo quanto riporta il Financial Times, sembra intenzionata a intraprenderla anche la Svezia. Intanto da settimane l’Unione europea sta valutando l’opportunità di introdurre o meno un passaporto sanitario valido per tutti gli stati membri, ma sembra che purtroppo l’accordo sia lontano dall’essere raggiunto.

La ‘fuga in avanti’ della Danimarca - che è uno dei 27 membri dell’Ue - potrebbe spingere le istituzioni europee, attualmente alle prese con le enormi difficoltà di approvvigionamento dei vaccini, a muoversi più rapidamente in questa direzione: che sia il passaporto sanitario la chiave per poter tornare a viaggiare?

A pensarla così è l’Organizzazione mondiale del turismo, una delle agenzie dell’Onu: “Il lancio dei vaccini è un passo nella giusta direzione, ma la ripresa del turismo non può aspettare”, ha infatti dichiarato il segretario generale Zurab Pololikashvili. “I vaccini devono far parte di un approccio più ampio e coordinato che includa certificati di viaggio transfrontalieri sicuri”. Speriamo che quel giorno arrivi presto.

Ultime News

Vedi tutte
Loading