>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
News |

Follia selfie estremi: influencer muore a 32 anni | VIDEO

L’influencer Sofia Cheung postava su Instagram scatti da punti panoramici molto pericolosi, troppo pericolosi. È morta tentando di farne uno sul bordo di una cascata a Hong Kong. Noi de Le Iene vi abbiamo raccontato con Fabio Rovazzi quanto questa follia possa essere rischiosa, anche per i fenomeni di emulazione tra i giovani

Un’altra vittima della folle moda dei selfie estremi. Questa volta si tratta di una persona che cercava di farne addirittura “un lavoro”. L’influencer Sofia Cheung, 32 anni, è morta cadendo sul bordo di una cascata a Hong Kong. Era diventata popolare su Instagram proprio per i suoi scatti in luoghi molto impervi e appunto pericolosi, troppo pericolosi.

Si trovava con alcuni amici all’area naturale panoramica di Ha Pak Lai quando cercava di scattare una foto alla cascata del torrente Tsing Dai: ha perso l’equilibrio ed è caduta in una piscina naturale profonda cinque metri dove ha perso la vita. Appassionata di escursionismo, kayak, esplorazione, fotografia ma anche moda, Sofia Cheung, che lascia una figlia, aveva iniziato di recente a postare scatti anche con costumi e completi sportivi di marca da punti panoramici off limits

Noi de Le Iene abbiamo documentato nel 2017 i pericolosissimi “selfie estremi” nel reportage di Gaston Zama con Fabio Rovazzi in veste di Iena d’eccezione, che potete vedere qui sopra, raccontando gli inutili rischi per la vita che questi scatti comportano. Il fenomeno può portare alla morte chi tenta rischiosissime imitazioni, soprattutto tra i più giovani, ma anche, come nel caso di Sofia Cheung, tra i “professionisti” o chi vorrebbe diventarlo.

Ultime News

Vedi tutte
Loading