>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
News |

Strage di Erba, è online il podcast di Felice Manti e Edoardo Montolli. Si parte con audio inediti di Rosa e Olindo

Con il giornalista investigativo Edoardo Montolli vi abbiamo parlato più volte della strage di Erba nei servizi di Antonino Monteleone e Marco Occhipinti. Da oggi è in linea il primo episodio del podcast “Il grande abbaglio” che il giornalista investigativo ha realizzato con il collega Felice Manti. Insieme, nel 2008 hanno pubblicato un libro con lo stesso titolo. Sempre per raccontarci perché, secondo loro, Rosa Bazzi e Olindo Romano sono innocenti. Nel primo episodio: alcuni audio inediti della coppia, condannata all’ergastolo

“Guarda che prima di accusare qualcuno devi essere sicuro”. Sono passati pochi giorni dalla strage di Erba. Olindo Romano parla con la moglie Rosa Bazzi e difende Azouz Marzouk, indicato come colpevole da alcuni vicini. Olindo e Rosa verranno condannati poi all'ergastolo per quei quattro omicidi della moglie di Azouz, Raffaella Castagna, del figlio Youssef, della madre di lei Paola Galli e della vicina di casa Valeria Cherubini, l'11 dicembre 2006 a Erba.

Potete sentire anche questo tra gli audio inediti che propone la prima puntata del podcast “Il grande abbaglio” di Felice Manti e Edoardo Montolli, in linea da oggi e che potete ascoltare qui. I due giornalisti investigativi hanno anche pubblicato nel 2008 con lo stesso titolo un libro appena uscito in edizione aggiornata. Sempre per raccontarci perché, secondo loro, Rosa Bazzi e Olindo Romano sono innocenti. Con Edoardo Montolli vi abbiamo parlato più volte della strage di Erba in molti servizi e in uno speciale con Antonino Monteleone e Marco Occhipinti: qui trovate l’ultimo nostro servizio del 29 ottobre scorso dopo l’assoluzione di Azouz, finito a processo per aver dichiarato a sua volta che la coppia è innocente.

In questa prima puntata del podcast potete ascoltare, tra gli altri, anche audio esclusivi contro una della grandi tesi accusatorie: i coniugi, si sosteneva, non parlavano mai nelle intercettazioni della strage dei vicini perché sospettavano di essere ascoltati. Nel podcast “Il grande abbaglio” potete sentire come Rosa Bazzi e Olindo Romano parlavano eccome della terribile mattanza, si interrogavano su chi potesse essere l’assassino (difendendo per esempio Azouz) e speravano che il testimone Mario Frigerio si riprendesse per aiutare le indagini.

Ultime News

Vedi tutte
Loading