>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
News |

Stasera tornano Le Iene!

In prima serata su Italia1 con la conduzione Veronica Ruggeri, Nina Palmieri e Roberta Rei. Tra i servizi di stasera: il reportage di Gaston Zama sulla morte di Mario Paciolla, la campionessa di Para Pole Dance con Matteo Viviani, una storia di burocrazia kafkiana con Filippo Roma e il caso di Anthony Bivona con Ismaele La Vardera

Tornano Le Iene, in prima serata su Italia1 con la conduzione di Veronica Ruggeri, Nina Palmieri e Roberta Rei.

Tra i servizi di stasera, il reportage di Gaston Zama, girato tra la Colombia e Napoli, ci parla di Mario Paciolla, il 33enne cooperante napoletano morto il 15 luglio 2020 nel suo appartamento a San Vicente del Caguán, un piccolo paesino dell’Amazzonia, dove partecipava a una missione dell’Onu. La famiglia, gli amici e le persone con cui il 33enne era entrato in contatto in Colombia, ricostruiscono la vita e gli ultimi giorni di vita del ragazzo. Lo fanno con l’amarezza di chi è ancora in cerca di una verità plausibile, convinti che Mario non si sarebbe mai tolto la vita. Le Nazioni Unite hanno considerato la sua morte come suicidio, ma la procura di Roma indaga per omicidio, ritenendo che il cappio di Mario sarebbe stato stretto intorno al collo quando era già morto, per simulare un gesto volontario.

Matteo Viviani incontra Francesca Cesarini, la ginnasta umbra diventata campionessa mondiale di Para Pole Dance. E per la 14enne di Magione, senza mani e una gamba dalla nascita, i sogni non sono finiti: le faremo incontrare Bebe Vio.

Filippo Roma ci racconta l’odissea di un padre per il rinnovo delle carte d’identità dei suoi tre figli. Iniziata 7 mesi fa a Roma, tra avvisi postali lasciati nella cassetta delle lettere, deleghe per il ritiro dei documenti e beghe burocratiche, non si è ancora risolta.

Ismaele La Vardera torna sulla morte di Antony Bivona, il 24enne siciliano senza vita sulle scale di casa sua a Darmstadt in Germania dove si era trasferito. La polizia tedesca ha archiviato subito il caso come suicidio ma in questi giorni, dopo il nostro primo servizio, l’avvocato della famiglia fa sapere che è stata aperta una nuova indagine.

Ultime News

Vedi tutte
Loading