>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
News |

“I vaccinati potrebbero comunque trasmettere il coronavirus”: ecco cosa dicono gli esperti

Il numero due dei consulenti del governo inglese ha ricordato: “Le persone vaccinate contro il coronavirus potrebbero comunque trasmetterlo a chi non è stato immunizzato”. Ecco che cosa sappiamo finora sull’efficacia dei vaccini e cosa ne pensano gli esperti italiani e internazionali

“Le persone vaccinate contro il coronavirus potrebbero comunque trasmetterlo a chi non è stato immunizzato”: l’avvertimento arriva da Jonathan Van Tam, numero due dei consulenti del governo inglese contro la pandemia. Un allarme che non è nuovo e che spaventa soprattutto per i prossimi mesi, quando una parte della popolazione sarà vaccinata ma la grande maggioranza no.

Cosa sappiamo finora, e cosa dicono gli esperti? E’ davvero possibile che i vaccinati trasmettano comunque il coronavirus? Partiamo dall’inizio: come ricorda il New York Times i prodotti di Pfizer e Moderna - quelli attualmente approvati - sono stati testati per capire quante persone vaccinate sviluppassero il Covid-19. Questo però non esclude la possibilità che queste persone possano contrarre il virus in forma asintomatica e trasmetterlo ad altri.

I trial dei vaccini, finora, non hanno testato quante persone abbiano contratto il coronavirus pur senza sviluppare i sintomi. Quando si parla di “efficacia al 95%” ci si riferisce infatti alla capacità del vaccino di impedire lo sviluppo di sintomi medi e gravi.

Le ricerche sulla capacità di impedire la trasmissione del virus sono ancora in corso. “Un sacco di persone pensano che una volta vaccinate potranno levarsi le mascherine”, ha dichiarato Michal Tan, immunologo dell’università di Stanford. “E’ cruciale che la indossino ancora, perché potrebbero essere ancora contagiosi”. 

Un’opinione che è stata condivisa in passato anche da Ilaria Capua, direttrice del One Health Center of Excellence dell’università della Florida: “Il vaccino protegge dalla malattia. Ma, da vaccinato, posso andare in giro come se fossi sicuro al 100%? La risposta è no. La vaccinazione, infatti, è efficace contro la malattia, ma contro l’infezione non lo è al 100%”, aveva dichiarato a novembre, quando ancora non c’erano vaccini approvati contro il coronavirus.

E anche il professor Andrea Crisanti dell’università di Padova si era espresso in maniera simile: “Non sappiamo se le persone protette dal vaccino magari diventano poi dei portatori sani. Questo non è stato verificato”. Non è comunque certo che le persone vaccinate possano ancora infettare gli altri: ci sono studiosi, come l’immunologo Akiko Iwasaki dell’università di Yale, secondo cui “quando si sviluppa una forma di immunizzazione con il vaccino, anche la capacità di infettare diminuisce”. 

Insomma, non sappiamo ancora se le persone vaccinate siano davvero capaci di trasmettere il virus ad altri. E’ probabile che lo si scoprirà solamente quando una fetta consistente della popolazione sarà vaccinata, e dunque ci saranno dati a disposizione sull’eventuale cambiamento nella circolazione del virus: “Questi discorsi sono teorie, ma noi abbiamo bisogno di dati”, ha detto il virologo John Moore del Weill Cornell Medicine in New York. In attesa di averli, è fondamentale che tutti continuino a indossare la mascherina e rispettare il distanziamento sociale.

Ultime News

Vedi tutte
Loading