>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
Play
Natan è un ragazzo di 15 anni con problemi di tossicodipendenza. Conosce Simone, un motociclista solitario, che gli lancia la sfida di un viaggio lungo un mese dal Cile alla Bolivia. Accetta: Matteo Viviani è al loro fianco

Una madre disperata, un figlio ostinato che rifiuta l’aiuto di cui ha bisogno per uscire dalla droga e un motociclista solitario di 42 anni. Sono i tre protagonisti di questa storia i cui destini si sono uniti sulle strade del Cile con un nemico da vincere: la tossicodipendenza che sta spegnendo i sogni di questo 15enne.

“Ho imparato a fumare marijuana a 11 anni”, racconta Natan. La dipendenza alle droghe diventa più pesante, con la cocaina, fino a quella dai farmaci che avrebbero dovuto curarla. E poi c’è Simone, quel motociclista che la mamma disperata ha voluto fargli conoscere. Tra i due nasce subito un’amicizia e l’idea di quel lungo viaggio.

Natan è entusiasta di quell’idea, ma teme anche l’astinenza da quel nemico di cui abusa ogni giorno. “Sono stato al massimo tre giorni senza prendere niente. E si sta di merda”, dice a Simone. Alla fine con il suo bagaglio di paure, ma anche di tante speranze decide di partire. Così al loro fianco ci siamo anche noi.

Matteo Viviani li accompagna in aeroporto con la promessa di rivedersi in Cile, ma questa sarà la seconda puntata di questa storia che potrebbe davvero cambiare la vita a Natan!

Altri servizi di questa puntata

video più visti

vedi tutti

Ultime puntate

Archivio Puntate
2019
2019
  • 2019
  • 2018
  • 2017
  • 2016
  • 2015
  • 2014
  • 2013
  • 2012
  • 2011
  • 2010
  • 2009
  • 2008
  • 2007
  • 2006
  • 2005
  • 2004
  • 2003
  • 2002
  • 2001
  • 2000
  • 1999
  • 1998
  • 1997
Apr
Apr
mar 23
mar 23

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.