>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
Play
Fame, malattie, torture continue: 9 ragazzi raccontano a Gaetano Pecoraro le terribili condizioni dei centri di detenzione per migranti in Libia. L'Italia finanzia alcune ong per dare un aiuto: ma i capi libici permettono che gli aiuti arrivino davvero a chi ha bisogno?

Nove ragazzi raccontano a Gaetano Pecoraro le condizioni terribili in cui si vive nei centri di detenzione per migranti in Libia: niente cibo né spazio per sedersi, appena due bagni per 800-900 persone.

Parlano di pestaggi all’ordine del giorno, anche con bastoni e catene. Uno di loro racconta di essere stato torturato fino a perdere i sensi, anche con l’elettricità. In condizioni così disumane proliferano malattie come la scabbia ma anche la tubercolosi.

Lo Stato italiano finanzia alcune ong per dare un aiuto. Cosa fanno con i soldi dati dallo Stato italiano per intervenire in aiuto dei migranti? Cosa fanno i capi libici dei centri di quanto viene loro consegnato? Le autorità libiche permettono un’assistenza?

Altri servizi di questa puntata

video più visti

vedi tutti

Ultime puntate

Archivio Puntate
2019
2019
  • 2019
  • 2018
  • 2017
  • 2016
  • 2015
  • 2014
  • 2013
  • 2012
  • 2011
  • 2010
  • 2009
  • 2008
  • 2007
  • 2006
  • 2005
  • 2004
  • 2003
  • 2002
  • 2001
  • 2000
  • 1999
  • 1998
  • 1997
Apr
Apr
dom 28
dom 28

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.