>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
Play
Una mamma ha deciso di registrare il racconto di sua figlia come prova delle molestie che avrebbe subito da parte del suo maestro di karate, Alberto Evangelista, finito ai domiciliari dopo il nostro ultimo servizio sul caso

“Il maestro mi chiamava e io andavo da lui e poi lui mi metteva la mano nei pantaloni. Mi accarezzava nelle parti basse”. A parlare è una bambina di nove anni e i fatti che sta raccontando a sua mamma, che ha avuto il coraggio di registrare, risalgono a quando aveva solo sei anni. “Avevo paura”, dice la piccola. “Un giorno mi ha dato un bacio sulle labbra”. La bambina, che chiamiamo Greta, è l’ennesima vittima delle molestie di un uomo che di anni ne ha 80. È il maestro di karate Alberto Evangelista, che abbiamo incontrato a maggio 2018 fuori da una palestra in cui continuava a insegnare dopo le denunce per molestie su minore. Dopo il nostro servizio il maestro è finito agli arresti domiciliari.

In questi mesi abbiamo scoperto che le vittime del maestro non sarebbero solo le due ragazze che aveva incontrato Nina Palmieri qualche mese fa, ma sono di più. “Ha cominciato a toccarmi il sedere. Con una mano mi toccava e con l’altra mi teneva ferma”, ci aveva raccontato Federica. La notizia delle denunce per molestie si diffonde. Così la mamma di Greta decide di parlare con sua figlia, per capire se anche lei avesse vissuto quell’incubo e decide di registrare tutto.

“Un giorno stavo facendo lezione e mi si era storta la caviglia e il maestro diceva che mi doveva fare un massaggio. Ma poi saliva e mi andava dentro i pantaloni. Credevo che lui voleva farmi male”. Un’altra sera, durante la cena, è la piccola Greta a chiedere a sua mamma di parlare di nuovo del maestro. “Alcune volte mi toccava le mutande e stava per mettere dentro ma io mi spostavo subito. Poi prendeva la mia mano e la metteva dentro al suo karategi”. E la piccola scoppia a piangere. “Io voglio scordarmela questa cosa. Non mi piace. Ma non riesco a scordarmela. Voglio parlare però mi viene da piangere”.

Greta dice a sua mamma anche che un altro maestro della palestra aveva visto tutto. “Siamo andate a dirlo all’allenatore”, ci dice un’altra ragazza che avrebbe subito molestie anni prima da parte del maestro Evangelista. “Ha fatto spallucce e ha detto ‘lo so, che ci posso fare’”. Così lei cerca aiuto in un altro collaboratore del maestro, che le risponde con un audio: “Dentro la palestra mia lo sapevamo quasi tutti questa cosa del maestro, ma da anni! Una cosa che magari nessuno andava a indagare più di tanto”. Così Nina Palmieri è andata a parlare con il direttore di una delle palestre dove insegnava il maestro Evangelista e che secondo le famiglie delle ragazzine era stato informato. Ma con noi nega tutto: “non sapevo niente”.

Altri servizi di questa puntata

video più visti

vedi tutti

Ultime puntate

Archivio Puntate
2019
2019
  • 2019
  • 2018
  • 2017
  • 2016
  • 2015
  • 2014
  • 2013
  • 2012
  • 2011
  • 2010
  • 2009
  • 2008
  • 2007
  • 2006
  • 2005
  • 2004
  • 2003
  • 2002
  • 2001
  • 2000
  • 1999
  • 1998
  • 1997
Gen
Gen
dom 27
dom 27

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.