>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
Play
Jasmine a quattro anni è stata presa in giro perché "marrone" e suo papà ha deciso di pubblicare un video che è diventato subito virale. Nina è andata a spiegarle che è bellissima così

Jasmine ha quattro anni ed è di Napoli. È figlia di una coppia mista e il suo video che il papà ha deciso coraggiosamente di pubblicare in rete è diventato virale. Già, perché Jasmine gli chiede: “Perché sono nata tutta scura? A scuola mi dicono cacca, non voglio tutto marrone, voglio solo tutto bianco”. Parole choccanti, che fanno capire che la bambina è presa in giro a scuola.

Nina Palmieri e Nicola Barraco sono andati a casa sua, e fra una Barbie e il gioco della parrucchiera, cercano di farle capire che è bellissima così com’è. “Abbiamo deciso di pubblicare il video per fare capire che piccole parole possono colpire nel profondo”, ci ha detto la mamma Nina.

Anche lei da piccola ha subito delle discriminazioni: “Non volevo mai andare a scuola senza grembiule, perché non volevo far vedere il colore delle mie braccia”. E a distanza di vent’anni, sua figlia si ritrova a subire lo stesso tipo di discriminazioni. “Perché l’Italia è un Paese molto indietro su certe cose”, ci ha detto la mamma.

Per aiutare la bambina a capire che il colore della sua pelle è bellissimo, abbiamo chiesto aiuto ad Antonio, il suo amico che la soccorre anche a scuola quando la prendono in giro. Riuscirà nella missione?

 

Altri servizi di questa puntata

video più visti

vedi tutti

Ultime puntate

Archivio Puntate
2018
2018
  • 2018
  • 2017
  • 2016
  • 2015
  • 2014
  • 2013
  • 2012
  • 2011
  • 2010
  • 2009
  • 2008
  • 2007
  • 2006
  • 2005
  • 2004
  • 2003
  • 2002
  • 2001
  • 2000
  • 1999
  • 1998
  • 1997
Nov
Nov
dom 11
dom 11

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.