>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
Play
Le nostre spiagge sono date in affitto a prezzi a volte quasi ridicoli. Filippo Roma ci racconta alcuni casai, imbarazzanti. Ma il ministro Centinaio difende la proroga: "Io l'avrei fatta per altri 30 anni"

Lo sapete che gli stabilimenti balneari in Italia pagano a volte degli affitti ridicoli allo Stato? Parliamo di un euro e 50 al metro quadro all’anno di media per le aree coperte e di 0,88 euro per quelle all’aperto.

Un esempio? Flavio Briatore con il Twiga di Forte dei Marmi, paradiso del lusso ambito dai ricchi di tutto il mondo, fattura 4 milioni l’anno e paga solo 17.619 euro. Ed è lo stesso Briatore a dire a Filippo Roma che dovrebbe pagare di più, cinque-sei volte la cifra attuale.

Parliamo di un settore che fattura, secondo Angelo Bonelli, coordinatore nazionale dei Verdi, 10 miliardi di euro l’anno con una cifra d’affitto richiesta di 200 milioni (pagati solo per la metà, data l’evasione).  Con molte concessioni pure in mano della malavita. E il nuovo governo che ha fatto? Ha prorogato queste concessioni per altri 15 anni.

Il sistema è imbarazzante, con prezzi per i clienti poi spesso altissimi: in una giornata di pienone si possono ripagare 5 anni di affitto, come potete vedere qui sopra nel servizio di Filippo Roma, che ci racconta molti casi inquietanti. Mentre in Francia le concessioni possono arrivare a 25 volte i nostri affitti.

La Iena è andata a parlarne con il ministro del Turismo, Gian Marco Centinaio (Lega). “Io volevano dare 30 di anni di proroga”, ci risponde. I Cinque Stelle che ne pensano? Il vicepremier Luigi Di Maio promette una nuova legge per il futuro.

Altri servizi di questa puntata

video più visti

vedi tutti

Ultime puntate

Archivio Puntate
2019
2019
  • 2019
  • 2018
  • 2017
  • 2016
  • 2015
  • 2014
  • 2013
  • 2012
  • 2011
  • 2010
  • 2009
  • 2008
  • 2007
  • 2006
  • 2005
  • 2004
  • 2003
  • 2002
  • 2001
  • 2000
  • 1999
  • 1998
  • 1997
Mar
Mar
dom 17
dom 17

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.