>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
×

Mediaset, da sempre attenta alla protezione dei dati del suo pubblico, si adegua al nuovo regolamento europeo in materia di protezione dei dati personali, il GDPR - Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati, in vigore dal 25 Maggio 2018.
Leggi la nuova informativa privacy Mediaset

Play
L'ha indetto la Facoltà di Medicina dell'Università di Verona: 346 mila euro in tre anni, con bando che sembrava fatto apposta su misura per la vincitrice (laureata in Informatica per un dottorato di Patologia oncologica)

Antonino Monteleone ci racconta un primato dell’Università italiana che farà felici, si fa per dire, tanti ricercatori italiani che fanno fatica ad arrivare a fine mese.

C’è chi da ricercatore campa benissimo. Almeno per un assegno di ricerca bandito dall’Università di Verona: 115 mila euro (per tre anni) contro i normali 19 mila l’anno. In pratica sei volte tanto.

Non solo, in partenza si sarebbe saputo già in partenza il nome del vincitore: Rita Lawlor, irlandese, laureata in informatica, che ha ottenuto un dottorato in Patologia oncologica.

Nel bando di concorso non ci sono irregolarità formali, ma l’etica e la fatica dei ricercatori italiani fanno fatica ad accettare un bando che sembra fatto su misura.

Ovviamente siamo andati a indagare sul posto.

Altri servizi di questa puntata

i video più visti

vedi tutti

Ultime puntate

Archivio Puntate
2018
2018
  • 2018
  • 2017
  • 2016
  • 2015
  • 2014
  • 2013
  • 2012
  • 2011
  • 2010
  • 2009
  • 2008
  • 2007
  • 2006
  • 2005
  • 2004
  • 2003
  • 2002
  • 2001
  • 2000
  • 1999
  • 1998
  • 1997
Nov
Nov
dom 04
dom 04

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.