>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
×

Mediaset, da sempre attenta alla protezione dei dati del suo pubblico, si adegua al nuovo regolamento europeo in materia di protezione dei dati personali, il GDPR - Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati, in vigore dal 25 Maggio 2018.
Leggi la nuova informativa privacy Mediaset

News |

Aveva aggredito il nuovo compagno dell'ex moglie: espulso dall'Italia Cherki Moustaid | VIDEO

Noi de Le Iene abbiamo dato voce all’appello di William e Isabella, spaventati che l’uomo, una volta scarcerato, potesse vendicarsi. Così, nei giorni scorsi, Cherki Moustaid è stato imbarcato per Casablanca con la scorta internazionale

“Il mio aggressore è stato espulso e accompagnato dalle forze dell’ordine fino all’aereo”. Con un video messaggio William Tonello, aggredito lo scorso 15 settembre dall’ex marito della sua attuale compagna, ringrazia la nostra redazione e le forze dell’ordine per il provvedimento preso nei confronti di Cherki Moustaid.

L’uomo, marocchino di 52 anni, ha colpito William alla testa con un cellulare, dopo aver incontrato lui e l’ex moglie Isabella, 46enne di Bassano del Grappa, all’altezza del ponte nuovo di Bassano. All’arrivo dei soccorsi Cherki si è dato alla fuga. Ma poco dopo è stato rintracciato e arrestato dagli agenti, con i quali ha avuto una piccola colluttazione. Lesioni aggravate, minaccia e resistenza a pubblico ufficiale, sono le accuse che lo hanno portato in carcere, da dove era uscito pochi giorni prima. Isabella ha infatti raccontato che l’ex marito aveva scontato 4 anni di reclusione per maltrattamenti e violenze su di lei e le due figlie, oggi maggiorenni.

Noi de Le Iene, abbiamo dato voce all’appello di Isabella e William e alla loro paura che l’uomo, una volta uscito dal carcere, potesse tornare a vendicarsi. “Lo ha promesso: appena sarà di nuovo libero, tornerà per farci del male. Quest’ultima aggressione lo dimostra: lui non si arrenderà”.

La risposta è arrivata: Cherki Moustaid è stato scortato fino all’aeroporto di Bologna e imbarcato per Casablanca con la scorta internazionale. “Quest’uomo deve lasciare il territorio italiano immediatamente”, ha esortato il questore di Vicenza, Giuseppe Petronzi. La svolta è arrivata nei giorni scorsi, quando è stato trovato a Verona il passaporto dell’uomo. La revoca del permesso di soggiorno di Cherki, eseguita con il primo arresto, era infatti andata perduta assieme al suo fascicolo penale nell'alluvione di Vicenza del 2010.

“Ringrazio Le Iene per aver dato voce al nostro disagio e i soccorritori, le forze dell’ordine e gli amici che ci sono stati molto vicini”, dice William nel video che vedete sopra. Siamo contenti che lui stia meglio e di aver aiutato questa coppia a far sentire e valere la propria voce. 

Guarda sotto il video appello di William e isabella dopo l'aggressione.

Quinto appuntamento con l'inchiesta di Marco Occhipinti e Antonino Monteleone sul massacro di 4 persone del 2006 per cui sono stati condannati Olindo Romano e Rosa Bazzi: ecco perché la loro confessione potrebbe non essere una prova decisiva,. Domenica prossima l'intervista esclusiva a Olindo Romano in carcere, di cui qui vedete l'esordio

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.